Cronaca

Chieti, presa famiglia di ‘falsari’ originaria di Cerignola


Di:

soldi (immagine d'archivio)

soldi (immagine d'archivio)

Chieti – AVEVANO ‘rifilato’ già 6 banconote da 100 euro false ad altrettanti commercianti del centro della città per piccoli acquisti. Sono stati segnalati alla polizia da alcuni negozianti. Gli uomini della volante e della squadra mobile di Chieti li hanno fermati poco prima dell’una di ieri in viale Europa, nella zona della villa comunale, fuori dalla macelleria ‘Andreina’, dove avevano appena comprato con una banconota da 100 euro, anch’essa falsa, un chilo di salsicce. In galera sono finiti padre, madre e figlio: Nunzio Gadaleta, 40 anni, Maria Lionetti, 36, e Francesco Gadaleta 19 anni di Cerignola. Nella loro abitazione di Cerignola sono stati trovati dalla polizia pugliese una pistola giocattolo, venti cartucce, due spadini e una carabina ad aria compressa. La famiglia ora è rinchiusa nel carcere di Madonna del Freddo a disposizione della procura. (fonte: IlCentro)

Chieti, presa famiglia di ‘falsari’ originaria di Cerignola ultima modifica: 2010-01-05T11:00:59+00:00 da Girolamo Romussi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This