Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SALIS Budapest, Salis non è un’eroina, difenderemo i nostri magistrati

Secondo Kovacs, il padre di Ilaria Salis ha alimentato la polemica trasformando il caso di sua figlia in una questione politica

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
5 Aprile 2024
Cronaca // L'inchiesta //

ANSA. Il portavoce del Primo Ministro ungherese, Viktor Orban, ha preso di mira Ilaria Salis e suo padre con feroci critiche.

In un video pubblicato su X, Zoltan Kovacs ha respinto l’idea che Ilaria Salis sia un’eroina, sostenendo invece che lei e i suoi “compagni” abbiano perpetrato atti di violenza barbara contro cittadini ungheresi. Kovacs ha sottolineato che le azioni di Salis non sono altro che un’aggressione premeditata, e ha promesso di difendere la reputazione e l’integrità della magistratura ungherese da qualsiasi accusa politica, nonostante le proteste della sinistra.

Secondo Kovacs, il padre di Ilaria Salis ha alimentato la polemica trasformando il caso di sua figlia in una questione politica e diffondendo accuse infondate. Kovacs ha citato l’ampia copertura mediatica internazionale e le visite del padre di Salis al Parlamento europeo come prova del suo intento politico. Ha inoltre accusato il padre di essere sorpreso di fronte alle risposte politiche alle sue accuse infondate.

Kovacs ha infine suggerito al padre di Ilaria Salis di riflettere su come sua figlia si sia trovata coinvolta in un simile incidente, sottolineando che questo non è un evento isolato e che ci sono precedenti simili.

Le dichiarazioni di Kovacs sono state accompagnate da immagini di violenze precedenti, utilizzate per sostenere la sua posizione e rafforzare le sue argomentazioni.

Lo riporta l’Ansa.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.