FoggiaStato news

Cava Trefossi, Bianchi “estraneo, lo scrivono i CC”


Di:

Apricena – “IL gruppo Bianchi è estraneo a qualunque tipo di inquinamento avvenuto nell’area Trefossi. Lo hanno accertato nella mattina del 5 maggio 2014 i Carabinieri del Noe, nel corso del sopralluogo programmato dopo l’ordinanza emanata dal commissario Daniela Aponte, su un terreno di proprietà dell’Immobiliare Agrifo, facente capo al gruppo stesso. Matteo Bianchi risulta quindi parte lesa nella vicenda. E i responsabili dell’inquinamento dell’area, iniziato, stando alle indagini, negli anni ‘90, sono già da tempo nelle mani della Magistratura”. E’ quanto indicato in una nota stampa.

“Gli investigatori delle forze dell’ordine – spiega Bianchi – erano in possesso di precise coordinate GPS dove localizzare sversamenti di rifiuti speciali avvenuti in anni passati. Come mi hanno spiegato gli inquirenti, è stato possibile rilevare con esattezza il luogo dello sversamento dei rifiuti speciali grazie all’utilizzo di coordinate Gps rilevate da strumenti installati sui mezzi usati dai criminali. Così sono stati scoperti sia il luogo che le date degli sversamenti. E si è risalito ai responsabili del crimine”.

“Queste attrezzature hanno consentito alle forze dell’ordine di rilevare che, in orari notturni, all’insaputa dei proprietari, diversi mezzi di trasporto hanno scaricato quintali di rifiuti solidi urbani ed indifferenziati in una area limitrofa al terreno di proprietà dell’Agrifo”. L’area realmente inquinata, riprende Bianchi, “fa parte di un terreno più grande, del quale il mio gruppo ha rilevato la proprietà da altri privati solo nove mesi fa. E i responsabili del crimine sono già in carcere. Da qui si evince chiaramente la totale estraneità mia e del mio gruppo, come rilevato nel verbale dagli stessi Carabinieri”.

“Sono così smascherate le strumentalizzazioni montate ad arte da una certa fazione politica che ci vuole a tutti i costi responsabile di un disastro ambientale. A tal proposito cito testualmente il verbale di ispezione redatto dal Noe che, a pagina 2, afferma che la “proprietaria del sito non è responsabile dei fatti di reato contestati”.

Per completezza di informazione e amore di verità allego al presente comunicato il verbale integrale dei Carabinieri. Dal documento ufficiale si evidenzia come noi, insieme a tutti i Cittadini di Apricena, siamo prima di tutto vittime di una vicenda che affonda le radici in un periodo lontano, del quale, purtroppo, tutta la Comunità Apricenese paga oggi le conseguenze. Ecco perché ci siamo già attivati per bonificare, a nostre spese, l’area di nostra proprietà interessata dagli sversamenti illegali, salvo poi rivalerci sui responsabili. E auspichiamo che tutta la zona Trefossi venga, prima possibile, riqualificata”.

ALLEGATO
Verbale Noe 5.5.2014

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Cava Trefossi, Bianchi “estraneo, lo scrivono i CC” ultima modifica: 2014-05-05T23:23:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This