Cronaca

Cerignola, convenzione con Ac Foggia: “si rispetteranno obblighi contrattuali”


Di:

Il sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo (ST - fonte image: stradalarga.com)

Foggia – IL Consiglio Comunale di Cerignola, con una decisione adottata all’unanimità, ha chiesto al Sindaco e alla Giunta di dare mandato ai dirigenti comunali per effettuare una verifica dell’effettivo adempimento degli impegni assunti dall’Ac Foggia con la firma della convenzione stipulata un anno fa dalla società foggiana con il Comune, riguardante la gestione del servizio di sosta tariffata e la rilevazione delle infrazioni al Codice della Strada, insieme ad una serie di altri interventi finalizzati a migliorare la mobilità nel centro urbano di Cerignola che, è stato detto da più parti ieri sera durante il Consiglio, rimangono sulla carta.

I dirigenti presenteranno poi relazioni dettagliate, esprimendo il loro parere tecnico, alla Commissione Sicurezza, che si riunirà a breve per valutare la situazione e passare poi nuovamente la palla al Consiglio Comunale, che dovrà essere convocato entro la fine di giugno per decidere il da farsi. Bisogna fare presto, questo è stato il leit-motiv della lunghissima discussione di ieri, per evitare che si ricreino le condizioni che portarono al contenzioso tra l’Ente e l’Ac Foggia, poi sanato con il ripristino della convenzione firmata un anno fa.

La proposta, che ha visto d’accordo tutti i gruppi consiliari, sintetizza i diversi suggerimenti arrivati dai banchi di maggioranza ed opposizione, dalle cui file si erano levate diverse voci decisamente critiche sull’operato dell’Ac Foggia. Gianni Ruocco, rappresentante dei “Moderati per Tonti”, spiegando il perché della richiesta di autoconvocazione del Consiglio sul tema in questione insieme al Partito Democratico e La Cicogna, ha puntato l’indice contro l’assenza di benefici concreti per la mobilità: “Non è stato fatto praticamente nulla di quanto previsto, vedi la sistemazione delle buche stradali diventate voragini, la riorganizzazione della segnaletica stradale, l’uso solo virtuale delle telecamere. I semafori rimangono spenti, lo studio sui flussi di mobilità è rimasto lettera morta, non abbiamo notizia degli incontri di educazione stradale nelle scuole”.

Ruocco ha conseguentemente chiesto la verifica contabile della documentazione presentata dall’Ac Foggia riguardante i lavori fin qui eseguiti, per capire se vi siano ancora le condizioni per proseguire il rapporto con questa. Sulla stessa lunghezza d’onda Franco Metta, de La Cicogna, per il quale “si rischia di precipitare in un burrone”, visti i troppi interventi non eseguiti da Ac Foggia e, nel contempo, il rischio dell’accumulo di debiti per il Comune. Michele Longo del Pd aveva invece chiesto l’ applicazione dell’ articolo 10 della convenzione, che prevede la revoca dell’affidamento del servizio in caso di inadempienze gravi.

Nel rispondere alle numerose sollecitazioni, l’ assessore alla Sicurezza, Franco Reddavide, ha difeso la scelta politica del ripristino della convenzione con Ac Foggia, “che è stata condivisa da tutta la maggioranza”. Riguardo ai lavori di manutenzione stradale, ha detto che l’Amministrazione Comunale, per tutelarsi, “ha ripreso con foto e video gli interventi fin qui realizzati”. “Le criticità che i consiglieri hanno giustamente denunciato sono state rilevate naturalmente anche da noi – ha aggiunto -. Siamo vigili, vogliamo che la convenzione venga rispettata; se i problemi non dovessero essere superati, andremmo a risolvere il contratto senza alcuna esitazione, stando però attenti a non creare nuovi contenziosi. Questa è una convenzione “in maturando”, nel senso che paghiamo il canone fisso mensile di 30mila euro solo quando effettivamente incassiamo i proventi derivanti dalle multe comminate per eccesso di velocità mediante l’uso dell’autovelox”.


Redazione Stato

Cerignola, convenzione con Ac Foggia: “si rispetteranno obblighi contrattuali” ultima modifica: 2013-06-05T14:46:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This