FoggiaManfredonia

Idee Democratiche, si parla di politica in spiaggia a Vieste


Di:

Il deputato Pd Michele Bordo (St)

Vieste – SULLA spiaggia di Vieste a parlare di politica con i protagonisti nazionali, regionali e territoriali del dibattito sui temi di più stretta attualità: dalla ripresa della crescita ai diritti civili, dalle riforme istituzionali agli Stati Uniti d’Europa, dal risanamento finanziario ai servizi pubblici locali. E’ l’innovativa formula di “Idee Democratiche”, manifestazione-evento in programma a Vieste il 29 e 30 giugno a cui hanno parteciperanno: i ministri Cecile Kyenge, Mario Mauro e Gaetano Quagliariello; il sottosegretario Pier Paolo Baretta; la vicepresidente della Camera Marina Sereni; i sindaci di Torino Piero Fassino e Bari Michele Emiliano; gli assessori regionali Elena Gentile, Guglielmo Minervini e Leo Di Gioia; i deputati Michele Bordo, Ivan Scalfarotto e Ettore Rosato.

Obiettivi politici e aspetti organizzativi dell’iniziativa saranno illustrati ai giornalisti nella conferenza stampa in programma venerdì 7 giugno, alle ore 10.30, presso l’Unione provinciale del Partito Democratico (via Taranto, 89).

All’incontro con i giornalisti parteciperanno: il presidente della Direzione provinciale Aldo Ragni e il capogruppo del PD nel Consiglio comunale di Foggia Peppino D’Urso.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Idee Democratiche, si parla di politica in spiaggia a Vieste ultima modifica: 2013-06-05T11:35:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • giiuanumunicip

    E’ risaputo che a largo di Vieste spingono forti correnti marine…. tutto quello che si dirà, come al solito prenderà il largo…. come sempre….Le buone intenzioni sono come miraggi per taluni, quindi sarà solo un pur parler…


  • Corto Maltese

    é per questo che vogliono introdurre il 2xmille obbligatorio: farsi le vacanze al mare con i soldi nostri!


  • Uno di Voi

    Ecco questa mi mancava!!!

    Parlare di politica come faccio a volte io sotto l’ ombrellone con i miei amici!!!! Che bello!!!

    Questo sì che è nuovo modo di fare politica. Avvicinarsi nei modi e negli usi ai cittadini normali, ai tartassati.

    Non solo ai modi ma anche ai loro costumi, agli infradito, ai boxer e magari davanti a dei bellissimi parei svolazzanti.

    Allora sì che viene spontaneo parlare ed argomentare di:

    ripresa della crescita;
    diritti civili;
    riforme istituzionali agli Stati Uniti d’Europa;
    risanamento finanziario;
    servizi pubblici locali.

    Come dice il Nostro Carleo Santi Pinto:

    E’ una questione di stile!!!

    Ed il vostro è uno stile libero, adeguato ai nostri tempi.

    Bravi e sopratutto… all’avanguardia: Il Senato e la Camera perchè a Roma???

    Non sarebbe meglio spostarli nel periodo estivo a Taormina o a Vieste o in costa Smeralda o a Rimini.

    Per essere più vicini ai cittadini!!!


  • Corto Maltese

    un grazie da tutti i cittadini e da tuttel le piccole e medio imprese al governo PD – PDL e alla finta opposizione di SEL e LEGA:
    “La partitocrazia getta di nuovo la maschera. Lo fa durante le votazioni al Senato sul decreto che sblocca il pagamento di 40 miliardi di debiti delle Pubbliche Amministrazione nei confronti delle imprese. Pdl, Pd, Scelta Civica, Lega, Sel hanno bocciato gli emendamenti anti-casta ed a favore delle piccole imprese presentati dal M5S. Il tutto è avvenuto in un clima surreale, con il delegato d’aula M5S Vincenzo Santangelo che ha denunciato i doppi voti dei “pianisti” tra questi il plurindagato Roberto Formigoni (Pdl). Bocciato l’emendamento che proponeva un “Fondo Rotativo per la concessione di finanziamenti agevolati alle piccole imprese”. A favore 50 e 198 contrari (Pdl, Pd,Scelta Civica, Lega) 8 astenuti. Bocciato da Pd-Pdl-Scelta Civica-Lega-Sel anche l’emendamento che proponeva un fondo per il microcredito finanziato con le rinunce totali o parziali dei rimborsi elettorali (il M5S ha già rinunciato ai 42 milioni che gli sarebbero spettati). Bocciato anche l’emendamento che proponeva la “sospensione della riscossione nei confronti delle imprese creditrici della Pubblica Amministrazione”. A favore solo il M5S contrari 195 senatori (Pdl-Pd-Lega-Scelta Civica) 8 astenuti. Se approvato le cartelle di Equitalia & Co. sarebbero state sospese temporaneamente per le aziende che ancora non hanno riscosso i propri crediti che vantano nei confronti della Pubblica Amministrazione.” ( blog di Beppe Grillo).
    -per tutti coloro che dicono che il M5S in parlamento non faccia nulla-


  • Pelosa

    Corto Maltese ma che sei del M5s


  • Corto Maltese

    @pelosa: che c’entra di chi sono? dai un giudizio su ciò che ho riportato.


  • angelo

    parlare in spiaggia di politica , allora a Montecitorio di ………….. cosa parlano bha!!!!! ma per favore perché non andate a parlare di persona con chi ha i problemi di lavoro, casa, chi non arriva a fine mese. dove vanno in spiaggia a vieste tra i turisti , andate tra la gente che ha bisogno che ha la rabbia dentro, non vi manca la fantasia, poveri noi.


  • giiuanumunicip

    Tra la “costituzione/istituzione” del club dei saggi (altra trovata della politica), le riunioni in spiaggia di parlamentari e ministri…. chiedo: ma il Parlamento, il vero luogo deputato per discutere e rapportarsi politicamente, a questo punto che sta a fare…. ? Vogliono farci credere, con tali mosse, che stanno vicinio ai cittadini… noi vogliamo altri tipi di vicinanza da parte dei politici e della politica… che effettivamente facciano ed operino, effettivamente, per il bene comune


  • angelo

    volete andare in mezzo alla gente ok, non andate nei bei posti da vedere, andate , non so sul porto di Manfredonia che va a pezzi, nelle fabbriche che chiudono, nei quartieri che non ce’ sicurezza ce ne sono di posti dove andare.
    fate solo ridere ,la prossima volta andate a Gardaland , ve lo consiglio oppure affittate un telone da circo , li vi ci vedo bene….


  • angelo

    dimenticavo come saranno vestiti sulla spiaggia !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This