Regione-Territorio

Losappio: “No alla privatizzare dell’AQP”


Di:

Michele Losappio con Vendola (St)

Michele Losappio con Vendola (St)

Bari – IL Presidente del Gruppo consiliare Sel, Michele Losappio ha diffuso la seguente dichiarazione: “Tornano i privatizzatori dell’acqua e dell’Acquedotto, ‘dolce’ o ‘brusca’ la privatizzazione di AQP contrasta con il programma della coalizione del centrosinistra che ha vinto con Vendola le elezioni del 2010 e che ha proseguito il suo cammino con una legge regionale predisposta dall’ex Assessore Amati, sostenuta e votata da tutto il centrosinistra, finalizzata a trasformare AQP in Ente Pubblico.

Il successivo intervento della Corte Costituzionale relativo alle prerogative statali nulla toglie alla volontà politica e programmatica della coalizione di operare in senso opposto alla privatizzazione e questo non per scelta ideologica (come dimostra il processo inverso su Aeroporti di Puglia) ma per una equilibrata valutazione sulla strategicità dell’acqua e della sua rete di distribuzione, l’Acquedotto più grande d’Europa”.

“Non c’è dunque alcuno spazio per aperture ai privati come dimostra anche l’esito dei referendum sull’Acqua Pubblica e sui beni comuni la cui importanza valoriale è stata recepita dalla coalizione che si è presentata agli elettori nelle politiche e che non a caso si chiamava Italia, bene comune”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Losappio: “No alla privatizzare dell’AQP” ultima modifica: 2013-06-05T11:13:10+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This