Edizione n° 5397

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

NOTA “Bene Memorial Francesco Albanese – Basta morti sul lavoro”, raccolta firme a Orta Nova

Tutte le info in allegato

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
5 Giugno 2024
5 Reali Siti // Capitanata //

“bene memoriale Francesco Albanese – Basta morti sul lavoro”

“Domani 6 giugno raccolta firme a Orta Nova per promuovere referendum CGIL sul lavoro Tutelato-Dignitoso-Stabile ma sopratutto SICURO.

Un plauso va fatto ai ragazzi di Stornara che autonomamente hanno organizzato il primo memoriale dedicato a Francesco Albanese, giovane vita spezzata per un infortunio mortale sul lavoro avvenuto a Stornara il 27 febbraio 2024, evento tragico che ha scosso profondamente le coscienze di un’intera comunità.

Questa grande forza propulsiva nata dal basso e nata in quella generazione che spesso viene erroneamente indicata come “disinteressata” rappresenta una speranza per questo Paese, un memoriale che è andato oltre il solo momento del ricordo, ma che è stata l’occasione per denunciare e sensibilizzare TUTTA l’opinione pubblica ad affrontare con coraggio il tema delle morti sul lavoro.

Ai ragazzi di Stornara, come CGIL “5 reali siti” vogliamo dire che Noi ci siamo e continueremo ad esserci, sempre, dalla parte della tutela del mondo del lavorato, il lavoro deve essere motivo di vita e di riscatto sociale e non sofferenza e dramma come purtroppo è successo per il povero Francesco, per questo motivo come Organizzazione abbiamo lanciato 4 quesiti referendari e siamo continuamente nelle piazze per la raccolta delle firme a sostegno delle proposte referendarie, che si possono sintetizzare in “lavoro TUTELATO”, “lavoro DOGNITOSO”, “lavoro STABILE” e per finire proprio “lavoro SICURO”, infatti uno dei 4 quesiti referendari tratta proprio il tema della sicurezza proponendo l’abrogazione delle norme che impediscono, in caso di infortunio sul lavoro negli appalti, di estendere la responsabilità all’impresa appaltante.

Con questa proposta intendiamo promuovere un referendum per abrogare l’art. 26, comma 4, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, norma che esclude la responsabilità solidale delle aziende committenti nell’appalto e nel subappalto, in caso di infortunio e malattia professionale della lavoratrice o del lavoratore.

Motivo per cui, domani 6 giugno saremo nuovamente presenti a Orta Nova in Piazza Pietro Nenni, dalle 18 alle 20 per raccogliere le firme a sostegno delle nostre proposte.”

Daniele Calamita – Coordinatore CGIL 5 Reali Siti

Lascia un commento

“Non tutto ciò che viene affrontato può essere cambiato, ma niente può essere cambiato finché non viene affrontato.” JAMES ARTHUR BALDWIN

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.