Edizione n° 5344

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Emergenza virus, Polizia: nuova evoluzione di pagina di avviso

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
5 Luglio 2013
Scienza e Tecnologia //

(st - zzf)
Recentamente sempre più numerosi utenti nel corso della navigazione in internet vedono aprirsi automaticamente una schermata video di avviso apparentemente riconducibile ad Organi Istituzionali (Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria etc.)

La schermata di solito fa riferimento a presunte “attività illegali” commesse dall’utente, richiedono per questo il pagamento immediato di una multa di 100 euro (o altre somme), da eseguirsi per via elettronica, per il ripristino dell’intero sistema operativo.

ATTENZIONE! Si tratta in realtà di un codice malevolo, di un virus,
installatosi nel sistema operativo.

Ad oggi si contano diverse varianti del virus, in gergo definito
“RANSOMWARE” che possono essere facilmente eliminate seguendo la
procedura sotto indicata.

Nel caso in cui le operazioni di rimozione non sortissero risultati,
probabilmente si è in presenza di una nuova versione del malware: è
consigliabile pertanto contattare un tecnico informatico.

Leggi la procedura per la rimozione del virus
http://www.commissariatodips.it/contents/ufficiointernet/hacking/News/Ransomware.pdf

Redazione Stato

2 commenti su "Emergenza virus, Polizia: nuova evoluzione di pagina di avviso"

  1. VIRUS POLIZIA DI STATO,

    VIRUS POLIZIA PENITENZIARIA,

    VIRUS GUARDIA DI FINANZA.
    —————————————-
    PERCHè USANO LO STEMA DELLA POLIZA CHIEDENDO DI PAGARE UNA MULTA DI ..100 EURO?
    – PERCHè LA POLIZIA NON INTERVIENE CONTRO QUESTI PIRATI INFORMATICI ?
    – PERCHè LASCIANO USARE IL LORO NOME: (POLIZIA) DAI PIRATI INFORMATICI CHIEDENDO ANCHE DI PAGARE UNA CIFRA DI ..100 EURO.
    IO STESSO SONO STATO BECCATO PIù VOLTE DAL VIRUS POLIZIA DI STATO, ALLA QUALE CHEDEVANO DI PAGARE UNA MULTA DI ..100 EURO.
    PIù VOLTE PENSATO DI ANDARE ALLA CASERMA PER ESPORRE UNA DENUNCIA CONTRO QUESTI PIRATI CHE CHIEDENO IL PAGFAMENTO DI 100 EURO,…
    ALLA QUALE DI ESSERE ANDATO ANCHE CONTRO UN CODICE PENALE…
    ———————–
    IO VI CHIEDO GENTILMENTE DI ARRESTARE QUESTI SIGNORI LADRI CHE CHIEDONO DI PAGARE 100 EURO, CON DANNI AL COMPIUTER,
    FERMO PER CAUSA DEL VIRUS POLIZIA DI STATO.
    .
    QUANDO IL COMPIUTER VIENE COLPITO DAL VIRUS DOBBIAMO ANDARE DA UN TECNICO,
    ALLA QUALE SI PAGANO DELLE SPESE.
    .
    IO CREDO CHE NON PUò UN VIRUS INTERROMPERE LA FUNZIONE DEL MIO COMPIUTER,
    IN PIù CHIEDENDO DI PAGARE 100 EURO,
    ANCHE PAGANDOLI IL VIRUS NON VA VIA,
    IL VIRUS VA VIA SOLO RIVOLGENDOTI AD UN TECNICO SOTTO PAGAMENTO.
    ALTRIMENTI IL COMPIUTER NON FUNZIONA PIù.
    COSì ARRECANDO DEI DANNI AL LAVORO.-
    .
    CORDIALI SALUTI.
    BENITO

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.