Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Manfredonia, a Palazzo di Città “InSuperAbile – la staffetta dell’inclusione”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
5 Agosto 2023
Manfredonia //
MANFREDONIA (FOGGIA) – “Nessuno è disabile, ognuno è abile a proprio modo”. Gaetano, Davide, Daniel, Riccardo ed i loro angeli custodi Mariella Faustino, Marialuisa Garatti, Marco Cola, Roberto Dalla Pellegrina. Ha fatto tappa a Manfredonia “InSuperAbile – la staffetta dell’inclusione”, che in questi giorni sta attraversando tutta la penisola, dal Santuario di La Verna a Rimini per poi scendere fino a Brindisi e concludersi a Santa Maria di Leuca.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 11 persone, persone che studiano, tabella, illuminazione e interni
La carovana dell’inclusione è stata accolta a Palazzo di Città in Aula Consiliare dal Sindaco Gianni Rotice, da una rappresentanza dell’Amministrazione comunale (Assessori Grazia Pennella, Antonella Lauriola e Anna Trotta), dal Garante comunale per le persone con disabilità e Presidente Ass. Delfino Vincenzo Di Staso, la Presidente di Ars Manfredonia Monica Mantovano è una rappresentante del CSV Daunia Barbara Torraco.

A Manfredonia ha fatto tappa un gruppo, condotto dalle associazioni Pedalabile, AOLE e AIMFT che, a bordo di tandem speciali e biciclette scenderà fino in Puglia lungo la ciclabile adriatica per giungere fino a Brindisi, da dove si tornerà a camminare.

Manfredonia si conferma modello innovativo di accoglienza ed inclusione sociale per le fragilità (primo in Capitanata e tra i primissimi in Puglia ad aver istituito la figura istituzionale del Garante), come evidenziato dagli stessi referenti di “Insuperabile”, i quali hanno molto apprezzato l’attenzione istituzionale riservata dal Comune alla carovana e per le numerose misure adottate dall’Amministrazione a favore dei disabili e le loro famiglie con lo strutturato coinvolgimento delle Associazioni locali.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 11 persone, bicicletta e testo

Nato nel 2020 da un’idea del Dott. Gabriele Rosa, presidente di Associazione Lamu e ASD Rosa Running Team, il progetto “”Insuperabile” viene organizzato in collaborazione con altre due associazioni bresciane: Se Vuoi Puoi e Pedalabile.

Il progetto si rivolge principalmente a persone con patologie o disabilità fisiche o cognitive ma anche a persone in salute, di qualsiasi età. Anche quest’anno, infatti, ad accompagnare i camminatori ed i ciclisti ci saranno partecipanti esterni e volontari che avendo sposato la mission del progetto, hanno deciso di unirsi al gruppo.

Lungo il percorso si uniranno dunque – come nel 2022 – le associazioni bergamasche, Coop Lavorare Insieme e San Martino con cui si è conclusa la scorsa edizione, ASD Aole e la new entry AIMFT, Associazione Italiana Malattia Fronto Temporale.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone e testo
Il progetto si pone l’obiettivo di trasmettere un messaggio sociale forte ed importante: il movimento corretto e supervisionato, quale mezzo per prevenire e rallentare i sintomi di numerose patologie e come supporto psicologico insostituibile in persone con disabilità fisiche e cognitive a cui garantisce un maggiore grado di sicurezza e di autostima. Il movimento, in questo caso il cammino e il ciclismo, si arricchisce di molteplici significati e di nuove aperture verso l’indipendenza, l’autosufficienza e la fiducia in sé stessi, quale opportunità per tutti.

“InSuperAbile 2023”, nel suo cammino, attraversa ben 6 regioni italiane toccando borghi e città ricchi di storia e fascino, ripercorrendo cammini storici e vie più recenti, la costa adriatica e l’entroterra.

La scelta del percorso per evidenziare ad evidenziare ancora una volta la varietà, la bellezza e la grande ricchezza storico-culturale del nostro paese e dei suoi cammini che nulla hanno da invidiare a quelli di altri paesi europei, ben più noti e frequentati.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 14 persone e testo
Durante il cammino i partecipanti si passeranno di mano in mano un simbolico testimone portando un messaggio di speranza e rinascita attraverso il paese. Una staffetta che vuole essere l’occasione per dimostrare quanto sia importante unire le forze quando si toccano temi significativi come l’inclusione e la solidarietà.

Nel pomeriggio la carovana di “Insuperabile” ha partecipato alle attività di “Col vento in poppa”, organizzate, nell’ambito dei “Centri Estivi” dell’Assessorato al Welfare, da Patto Consulting, Ars Manfredonia, PASER e Lega Navale.

1 commento su "Manfredonia, a Palazzo di Città “InSuperAbile – la staffetta dell’inclusione”"

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.