Edizione n° 5378

BALLON D'ESSAI

PRIMA DONNA // Lidya Colangelo: “Grazie San Severo, sono grata a tutti voi”
25 Giugno 2024 - ore  17:54

CALEMBOUR

FRODE // Cpr Milano: chiesto il processo per 2 persone e una società
25 Giugno 2024 - ore  17:18

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Assalto al portavalori in A1, iniziato processo per la banda cerignolana

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
5 Ottobre 2022
Cerignola // Foggia //

MODENA, 05/10/2022 – Tribunale presidiato da decine di agenti della polizia nel giorno in cui ha preso il via il processo per l’assalto al portavalori sull’A1. Era il 14 giugno del 2021 quando un commando con fucili e bande chiodate fermarono il traffico dando alle fiamme alcune auto e scatenando l’inferno sull’autostrada all’altezza di San Cesario.

Fonte: ilrestodelcarlino

Oggi in aula erano presenti tre dei quattro imputati, tutti originari di Cerignola in provincia di Foggia. Per loro è stato incardinato il processo che si svolgerà con rito abbreviato a partire dal gennaio. Dovranno rispondere di accuse pesantissime: tentato omicidio, ricettazione, blocco stradale e rapina pluriaggravata. Quella sera presero di mira un blindato della Battistolli che conteneva due milioni di euro.

 

Una preparazione militare e scientifica dietro al colpo, che poi fallì, nonostante fosse stato organizzato da tempo nei minimi dettagli. Le bande chiodate realizzate ad hoc, le vie di fuga con basisti ad attendere gli assalitori, l’acquisto sul mercato nero di armi da guerra e i veicoli rubati utilizzati per arrivare in autostrada dati poi alle fiamme. Un’organizzazione impeccabile che però non aveva tenuto conto del livello del corazzamento dei nuovi portavalori blindati, costruiti con tecnologie sempre più all’avanguardia. Il mezzo ha resistito a decine di colpi di mitragliatrice sia sul fianco che sul parabrezza. E non solo: i quattro furono catturati sei mesi dopo, a dicembre. (modenaindiretta)

Lascia un commento

In ogni paese c’è una orrenda casa moderna. L’ha progettata un geometra, figlio del sindaco. (Dino Risi)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.