Cronaca

Ordine del giorno disatteso su laboratori di analisi: Friolo scrive ad Introna


Di:

Il consigliere regionale Maurizio Friolo

Il consigliere regionale Maurizio Friolo (fonte image: senzacolonne.it)

Bari – LA mancata attuazione, da parte del governo regionale, dell’ordine del giorno, approvato dal Consiglio regionale lo scorso 30 luglio, a favore dei laboratori di analisi è al centro di una lettera che il consigliere regionale del PdL, Maurizio Friolo vicepresidente della Commissione sanità ha inviato al presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, per sapere quali interventi sono stati attuati sulla questione.

“Gent.mo Presidente, in apertura della seduta del Consiglio del 15 ottobre u.s., facendo riferimento all’approvazione unanime da parte del Consiglio Regionale in data 30/07/2013 di un Ordine del Giorno con il quale, ricordando alla Giunta Regionale che “la legge n. 296/2006 delegava alle regioni il compito di deliberare “entro il 28 febbraio 2007, un piano di riorganizzazione della rete delle strutture pubbliche e private accreditate eroganti prestazioni specialistiche e di diagnostica di laboratorio, al fine dell’adeguamento degli standard organizzativi e di personale coerenti con i processi di incremento dell’efficienza resi possibili dal ricorso a metodiche automatizzate” e che la regione Puglia è tutt’ora inadempiente” impegnava il Governo regionale a: A) destinare una quota pari a 2 milioni di euro al fondo per la remunerazione di branca e dei relativi tetti di spesa e di non procedere, così come previsto dalla delibera 1304/2013, a una riduzione dei budget per i laboratori di analisi; B) insediare o rimettere in funzione la Commissione per la riorganizzazione della rete dei laboratori, con l’obiettivo di fornire ai cittadini servizi di qualità, sostenendo le strutture che investono in tecnologia e risorse umane.”, il sottoscritto lamentava la mancata attuazione da parte del Governo Regionale della volontà unanime espressa dal Consiglio Regionale.

A tal proposito la S.V. Ill.ma pubblicamente assicurò lo scrivente e l’intero Consiglio garantendo un suo immediato e autorevole intervento sul Governo Regionale perché recepisse, senza ulteriori indugi, la suddetta volontà della rappresentanza più alta della sovranità popolare pugliese. Alla data odierna la Giunta regionale ha continuato a perseguire la sua strada, disattendendo l’ordine del giorno approvato dal Consiglio Regionale all’unanimità in data 30 luglio 2013, dando seguito a quanto previsto con la propria delibera n. 1304/2013 e procedendo alla riduzione dei budget per i laboratori di analisi convenzionati. Alla luce di quanto sopra sarebbe utile sapere se la Giunta Regionale oltre a disattendere le volontà del Consiglio Regionale abbia disatteso anche le Sue autorevoli sollecitazioni, facendo comunque conoscere al sottoscritto quali interventi sono stati posti in essere a tal proposito. Cordiali saluti”.

Redazione Stato

Ordine del giorno disatteso su laboratori di analisi: Friolo scrive ad Introna ultima modifica: 2013-11-05T21:29:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This