Economia

Ue: peggiora pil Italia 2013, -1.8%. Ripresa nel 2014


Di:

{TM News - Infophoto}

(ANSA) Peggiorano le stime Ue sul deficit italiano: a maggio Bruxelles prevedeva un 2,9% nel 2013, e oggi sale invece al 3%, mentre il 2,5% che aveva previsto nel 2014 sale al 2,7%. “Dopo i grandi sforzi del 2012 rallenta la correzione di bilancio”, scrive la Commissione che “a politiche invariate” prevede nel 2015 un disavanzo al 2,5%.

Nuovo record del debito pubblico italiano, che dal 133% di quest’anno è destinato a toccare quota 134% nel 2014 “anche a causa del pagamento dei debiti della p.a.”: è la prospettiva indicata nelle previsioni della Commissione Ue, che vedono una “leggera discesa” al 133,1% solo nel 2015.

Peggiorano le stime Ue sulla crescita Italiana del 2013: dal -1,3% previsto in primavera passa oggi a -1,8%, mentre resta invariata a 0,7% la stima del pil del 2014. “La recessione potrebbe essere al punto di svolta. Dopo una nuova forte contrazione nel 2012-13 l’attività si riprenderà gradualmente nel 2014-15”, scrive Bruxelles.

Nuovo picco della disoccupazione in Italia che dal 12,2% di quest’anno salirà al 12,4% nel 2014: è la previsione della Commissione Ue che spiega come sull’occupazione “che continua a scendere pesa la profonda e protratta recessione”. Leggero calo nel 2015: 12,1% è la stima per ora.

Rehn: economia svolta ma disoccupazione troppo alta – Ci sono “segnali crescenti che l’economia europea ha raggiunto un punto di svolta” ma “è troppo presto per cantare vittoria” perché “la disoccupazione resta a livelli inaccettabilmente alti”. E’ l’analisi del vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, presentando le previsioni economiche d’autunno.

Ue: peggiora pil Italia 2013, -1.8%. Ripresa nel 2014 ultima modifica: 2013-11-05T12:38:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This