CapitanataFoggia
"Ovviamente ci si augura che vengano estese le indagini sugli odori anche per i siti non monitorati dalla società Pca Technologies"

S.Montagano: “Attendiamo una concreta soluzione al problema puzze’

Nota stampa


Di:

San Severo. ”La società Bioecoagrim è riuscita a strappare, durante il comizio tenutosi in Piazza Duomo a Lucera il 25 ottobre, alla presenza di numerosi lucerini, il fatidico “SI”, del Sindaco Tutolo, all’adeguamento anaerobico che eliminerà le “puzze” attribuite, oggi, all’impianto di compostaggio in contrada Ripatetta!! Un “SI” dal sapore faceto, che spranga le note stonate di una vicenda “senza fine”, e che è stato vincolato ad una missiva, richiesta espressamente dal Sindaco in Piazza Duomo, nella quale l’azienda si impegna, nero su bianco, a lavorare i rifiuti esclusivamente nell’impianto anaerobico da edificare. ORBENE, in data 29 ottobre la Bioecoagrim HA FATTO DI PIU’: ha espresso , nella missiva di conferma per lavorare il rifiuto solo nel nuovo impianto anaerobico, come già copiosamente detto da Montagano Stefano alla conferenza pubblica del 1 ottobre u.s. nella Sala Consiliare (evidentemente il Sindaco la sera del comizio aveva dimenticato questo “piccolo” particolare), anche la decisone di ridurre i rifiuti da lavorare fino alla realizzazione del nuovo impianto, portandoli a sole 90.000 tonn annue.

Il riesame temporaneo da parte della famiglia Montagano, della quantità dei rifiuti da introdurre nell’impianto aerobico, che limita la lavorazione dei rifiuti in ingresso a poco meno del 40% rispetto alle potenziali 232.000 tonn. dell’azienda di compostaggio,è la risposta CONCRETA al Sindaco di Lucera, che intendeva risolvere “il problema puzze” con sperpero di denaro pubblico, farneticando l’ acquisto di un “lotto” dell’azienda, nella convinzione, inverosimile, di ridurre i rifiuti in ingresso ed eliminare, di conseguenza, la puzza:“”Egregio Sindaco, la “puzza” non si elimina diminuendo la quantità di rifiuti in lavorazione; la puzza verrà eliminata solo con la conversione e la realizzazione dell’impianto in ambiente anaerobico richiesto e mai ottenuto da oltre tre anni!!!. Quindi oggi tenga saldo l’impegno assunto davanti alla sua cittadinanza, durante l’ennesimo comizio, e , in qualità di delegato all’ambiente e di Sindaco di Lucera, rilasci SUBITO le autorizzazioni promesse per la costruzione del nuovo impianto””.

Ovviamente ci si augura che vengano estese le indagini sugli odori anche per i siti non monitorati dalla società Pca Technologies; indagini che hanno permesso, al Sindaco di Lucera, di puntare il dito sempre verso contrada Ripatetta, ma non di individuare le altre fonti di puzze esistenti a Lucera e dintorni; indagini che hanno nuovamente certificato, che le puzze della Bioecoagrim non sono innocue alla salute; il Sindaco ha sempre dimenticato che l’azienda è ubicata in una zona industriale dichiarata dal Comune di Lucera ad alto impatto ambientale, ma che, in effetti, detta zona è risultata “nei fatti” non idonea a tale assunzione, per la presenza della collina retrostante, che non permette, appunto, la dispersione degli odori prodotti in loco! Circostanza, questa, sottolineata insistentemente dalla Bioecoagrim, e motivo per cui persegue, da oltre tre anni, l’ urgenza di ottenere le autorizzazioni per poter serenamente lavorare i rifiuti in ambiente anaerobico ed evitare di chiedere danni milionari al Comune di Lucera che ha prospettato una situazione urbanistica ingannevole al momento del rilascio delle autorizzazioni per la costruzione dell’impianto di compostaggio.

Auspichiamo che il Sindaco puntelli le sue promesse alla pari di come è stato fatto dalla Bioecoagrim con propria missiva del 29 ottobre u.s., con l’impegno che se la consegna delle licenze edilizie dovessero arrivare a dicembre c.a., la prossima estate, per le “puzze” attribuite alla Bioecoagrim ci sarà, finalmente, solo un infelice ricordo. Caro Sindaco, ci auguriamo che “venga messa agli atti” la sua CONCRETA risposta e unica soluzione al problema “puzze”!”.

(Lucera 5 novembre 2015 – Montagano Stefano)

S.Montagano: “Attendiamo una concreta soluzione al problema puzze’ ultima modifica: 2015-11-05T11:00:13+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This