Capitanata

Consorzio di bonifica, Di Cataldo (Pd): Bloccare aumento tariffe


Di:

Mirko Di Cataldo (St)

Mirko Di Cataldo (St)

Foggia – “La riorganizzazione del Consorzio e’ di vitale importanza per il comparto agricolo di Capitanata e deve essere compiuto ogni sforzo per scongiurare il rischio di un aumento delle già elevate tariffe pagate dalle imprese per la fornitura dell’acqua”. Il responsabile del dipartimento Agricoltura dell’Unione provinciale, Mirko Di Cataldo, rilancia “le preoccupazioni espresse da un’organizzazione imprenditoriale” in ordine alla funzionalità del Consorzio per la Bonifica della Capitanata: “un patrimonio di professionalità, competenze e infrastrutture chiamato a confrontarsi, come tutte le aziende e gli enti, con una crisi finanziaria che impone la razionalizzazione dei costi di gestione, il taglio delle spese improduttive, l’innovazione dei processi di produzione”.

L’ente di corso Roma “può e deve essere decisivo nella sfida per la competitività delle nostre produzioni di maggiore pregio e vocate alla commercializzazione su scala europea se non mondiale – continua Di Cataldo – Un ruolo che deve guadagnarsi anche promuovendo una nuova cultura dell’organizzazione aziendale, fondata innanzitutto sull’incremento dell’indice di produttività.

E’ quantomeno inattuale immaginare che il Consorzio non partecipi al diffuso processo di razionalizzazione e riduzione dei costi di gestione, a partire da quelli derivanti dalla rappresentanza istituzionale, da realizzare, preferibilmente, con il più ampio coinvolgimento del comparto agricolo.

Prima di arrivare ad ipotizzare un incremento dei costi pagati dalle imprese per il servizio ottenuto – conclude Mirko Di Cataldo – bisogna mostrare con i fatti che gli agricoltori non sono e non saranno i soli chiamati a compiere ulteriori sacrifici”.

Redazione Stato

Consorzio di bonifica, Di Cataldo (Pd): Bloccare aumento tariffe ultima modifica: 2012-01-06T16:55:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This