Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

VENERDI' 8 marzo in Puglia. L’ingresso delle visitatrici in tutti i luoghi della cultura statali sarà gratuito

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Giornata Internazionale della Donna

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
6 Marzo 2024
Eventi // Manfredonia //

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, l’ingresso delle visitatrici in tutti i luoghi della cultura statali sarà gratuito. E non solo. Nell’ottica di celebrare una giornata dalla valenza simbolica sempre attuale e rilevante, che passi anche attraverso la divulgazione di una cultura attenta alle donne, Musei, Castelli e Parchi archeologici afferenti alla Direzione regionale Musei Puglia anche quest’anno offrono un interessante cartellone di eventi.

  Parco archeologico di Monte Sannace – “Trame di Peucezia” – dalle 10.00 alle 12.30: laboratori con dimostrazione sperimentale di tessitura con telaio verticale da parte di un archeologo specializzato. A seguire, visita tematica, incentrata sul mondo femminile e sul ruolo della donna nella società dell’antica Peucezia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

·      Castello Svevo di Trani – “Margherita…e le altre” – ore 16.00 e 17.30: visita accompagnata a cura del personale del Castello alla scoperta della mostra #Fuorilarte| La collezione della regina Margherita di Savoia da Napoli a Trani. Sarà messa in risalto la figura femminile nelle sue varie sfaccettature, prendendo spunto dalle opere esposte, collezionate dalla Regina Margherita negli anni, a dimostrazione della sua sensibilità verso l’universo femminile.

·       Castello Svevo di Bari – “Donne al potere” – 10.30 e 16.30: nel corso di visite guidate tematiche a cura del personale del Castello, si ripercorrerà la storia di Isabella d’Aragona e sua figlia Bona Sforza, le due donne che trasformarono il Castello barese in una raffinata dimora principesca.

·      Museo Nazionale Archeologico di Altamura – “La donna nella Preistoria” – ore 16.00 e 17.30: il personale del Museo accompagnerà i visitatori approfondendo il tema dell’organizzazione sociale dei Neanderthal, con particolare attenzione al ruolo delle donne nelle comunità preistoriche.

·     Museo Archeologico Nazionale “Matteo Sansone” di Mattinata – “La Daunia al femminile” – ore 10.30: il percorso di visita sarà incentrato sul mondo femminile in Daunia, dagli ornamenti in bronzo, ambra e pasta vitrea della collezione, alle sculture femminili in pietra calcarea di Monte Saraceno, passando per l’eccezionale corpus iconografico delle stele sipontine, fino alle raffigurazioni sui vasi a figure rosse che mostrano l’evolversi del costume femminile a seguito dei contatti con il mondo ellenico.       

         In tutti i suddetti luoghi della cultura le iniziative sono incluse nel prezzo del biglietto di ingresso, eccezionalmente gratuito per le donne. Per tutti i dettagli è possibile consultare la pagina dedicata: https://cultura.gov.it/evento/8-marzo-2024-giornata-internazionale-della-donna

Inoltre, al costo aggiuntivo di 7 Euro, sarà possibile partecipare a visite guidate a tema, a cura di Aditus Culture, anche sabato 9 e domenica 10 marzo, nei seguenti siti:

·       Museo Archeologico Nazionale di Canosa: percorso guidato dal titolo “Donne nell’antichità”, passando attraverso il corredo dell’ipogeo Varrese del IV-III secolo a.C. Partenza visite guidate: ogni ora a partire dalle 9.00.

·      Museo Archeologico Nazionale e Castello di Gioia del Colle: percorso guidato dal titolo “Donne nel medioevo: amate, amanti, spose di un Imperatore svevo”, alla scoperta della figura della donna nel Medioevo tra le sale del Castello Normanno-Svevo. Partenza visite guidate: ogni ora a partire dalle 8.30.

·       Museo Archeologico Nazionale “G. Andreassi” e Parco archeologico di Egnazia: la visita dal titolo “Sull’altare della dea” si focalizzerà sul ruolo della donna nella società messapica con particolare riguardo a due ruoli cardine, la madre, perno dell’ambiente domestico e la tabara (sacerdotessa), a partire da Demetra, dea dell’agricoltura e Cibele, la grande Madre. Partenza visite guidate: ogni ora e mezza a partire dalle 9.

 Per maggiori informazioni consultare il sito della DRM alla pagina seguente https://museipuglia.cultura.gov.it/8-marzo-2024-ingresso-gratuito-per-le-donne-nei-luoghi-della-cultura-statali-visite-guidate-e-laboratori-a-tema/

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.