FoggiaStato news

Marasco: “Silos granario da abbandono a simbolo di rinascita”


Di:

Foggia – UN emblema dell’abbandono da trasformare in simbolo della rinascita sociale, culturale ed economica di Foggia. “Il recupero del silos granario può diventare il manifesto di una città che torna a credere in se stessa e a sostenere i progetti, la creatività e i talenti della sua meglio gioventù”: lo ha detto il candidato Augusto Marasco, ospiteieridell’incontro organizzato da Gianluca Ruotolo, il candidato del Partito Democratico al consiglio comunale di Foggia, che ha lanciato l’idea-progetto di trasformare la struttura che sorge via Manfredonia-viale Fortore nella più grande fabbrica laboratorio di coworking del Mezzogiorno. “L’area e le strutture del silos, una volta recuperate – ha spiegato Ruotolo, responsabile Aree industriali della segreteria regionale del PD – possono ospitare uffici, laboratori e servizi da mettere a disposizione di giovani professionisti, start up, artigiani, che in questo modo hanno la possibilità di lavorare condividendo spazi, spese e progetti abbattendo le spese d’ufficio o di magazzino”.

“Non solo condivido l’idea di Ruotolo – ha aggiunto Marasco –ma penso indichi la strada principale su cui valorizzare l’antico silos granario, che è una delle azioni chiave del programma che stiamo condividendo con i foggiani (http://issuu.com/augustomarasco/docs/programma_marasco_def/0)”.

“La prossima Amministrazione comunale – ha aggiuntoil candidato sindaco– aprirà un tavolo con il privato proprietario affinché quel compendio diventi il luogo simbolo della nostra rinascita all’insegna della qualità urbana, della modernizzazione dei servizi, del sostegno concreto a professionisti, imprese, ricercatori, attori culturali e sociali”.

All’incontro di ieri ha partecipato Angelo Petrosillo, trentenne fondatore della Blackshape Aircraft, azienda italiana di produzione aeronautica per usi civili, con sede a Monopoli, che opera all’interno del distretto aerospaziale pugliese, nata nel 2009 grazie a un prestito d 25 mila euro nell’ambito dell’iniziativa pubblica “Principi Attivi”. “In tante città d’Italia e d’Europa – ha osservato Petrosillo – il coworking rappresenta una risposta alla necessità di creare buona occupazione recependoconcretamente l’esigenza di fare sistema e di sostenere idee che altrimenti non avrebbero le risorse per diventare realtà e creare economia, cultura, innovazione”.

“Pensate a quante migliaia di giovani foggiani e pugliesi si sono formati in questi anni studiando, viaggiando, facendo esperienze: è un potenziale enorme – ha detto Petrosillo – che cerca con tutte le forze di incanalare la propria energia, le competenze acquisite, in un progetto di vita che finalmente superi l’illusione senza sbocchi di un lavoro da elemosinare. Sono le idee a produrre ricchezza. È la ricerca, la capacità di costruire qualcosa di nuovo, a generare il futuro. A Monopoli ci siamo riusciti, perché non dovreste riuscirci anche a Foggia? Quello che serve – ha conclusoPetrosillo – è un po’ di coraggio: puntare su idee chiare e innovative come questa, sostenendo chi dimostra di credere nelle nostre città, nel loro potenziale umano, nell’inestimabile patrimonio di cultura e creatività che ci ha sempre aiutato nei momenti di crisi a trovare soluzioni inedite, strade inesplorate”.

Redazione Stato

Marasco: “Silos granario da abbandono a simbolo di rinascita” ultima modifica: 2014-05-06T12:14:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This