Manfredonia

Gran Ballo delle debuttanti, per la Puglia una 20enne di Manfredonia


Di:

Gran ballo delle debuttanti, c'è 20enne di Manfredonia (ARinaldi@)

Manfredonia – A volte i sogni si avverano. Lo scorso 25 maggio la studentessa manfredoniana Raffaella Prencipe, 20 anni, ha partecipato, unica pugliese, al “Gran Ballo delle debuttanti”, organizzato dall’Accademia Militare di Modena, presso il seicentesco Palazzo Ducale della città. L’evento è detto anche Festa del Mak 100, poiché segna per i cadetti, i 100 giorni precedenti la nomina a sottotenente.

Le debuttanti del 21° secolo non sono più solo rampolle dell’alta società o figlie di militari, sono soprattutto ragazze comuni con un sogno nel cassetto. A Raffaella per partecipare è bastato compilare un modulo on-line ed iniziare a sperare. Dopo due anni di tentativi vani, la sua tenacia è stata premiata: all’inizio del marzo scorso una mail le comunica che è stata scelta come debuttante: “Ricevere quella mail è stata la mia gioia più grande ed inattesa, afferma emozionata. “Non riuscivo a credere di esser stata selezionata, ed ancora adesso quasi non riesco a credere di aver partecipato a quella serata che era per me un sogno lontano, qualcosa che non credevo mi sarebbe mai toccata”.

Il sogno di Raffaella è iniziato il 9 marzo scorso, giorno del primo incontro ufficiale a Modena fra debuttanti e cadetti, in cui sono state formate anche le coppie per il ballo, rigorosamente in ordine di altezza. Raffaella era la più alta del gruppo, il destino (e la statura) le hanno assegnato come partner l’altissimo Matteo Scipioni, 21enne di Rieti, in forza all’esercito, allievo, come tutti i cadetti di quest’anno, del 193° corso Valore.

“A partire da marzo quasi ogni fine settimana ci siamo ritrovati a Modena, presso una scuola di ballo, per le lezioni di valzer viennese e quadriglia figurata” continua “e poi c’erano le immancabili prove dell’abito…noi ragazze abbiamo potuto scegliere fra quattro bellissimi modelli, tutti rigorosamente ampi e bianchi! Tant’è che adesso mi è quasi passata l’euforia per un eventuale, futuro abito da sposa” aggiunge ridendo. “Finite le prove poi, si usciva e ci si andava a divertire tutti assieme. Grazie a questa esperienza ho potuto stringere diversi legami di amicizia sia con le ragazze che con i cadetti, anche se non con tutti, visto che eravamo sessanta coppie. Comunque ci stiamo già organizzando per una rimpatriata nei prossimi mesi”.

Gran ballo delle debuttanti (statoquotidiano@)

Quest’anno alle consuete 30 coppie che ogni anno partecipano all’evento si sono aggiunte le 30 che avrebbero dovuto essere protagoniste del ballo dello scorso anno, cancellato all’ultimo momento, in seguito all’attentato presso la scuola Morvillo-Falcone in cui ha perso la vita la giovane Melissa Bassi.

L’ampiezza del gruppo ed il fatto che l’attenzione dei presenti non fosse solo per lei ha aiutato Raffaella a stemperare la grandissima emozione di questa “notte da favola” “Tuttavia-continua- quando siamo saliti sulla grande pedana da ballo, sistemata nel cortile d’onore, per la presentazione ed il primo valzer, ero così emozionata che non sentivo freddo, anche se la temperatura non superava i 10°”. Infatti, il tempo non è stato molto clemente con le debuttanti, che per scongiurare la pioggia hanno dovuto anticipare la cena di gala che avrebbe dovuto invece seguire il ballo. Per fortuna dopo cena le nuvole si sono dissolte, consentendo a Raffaella e alle altre di esibirsi al braccio dei loro cadetti, sotto gli occhi estasiati dei loro familiari.

Chiediamo a Raffaella di scegliere il momento più bello della serata, quello che si porterà dietro per sempre, la risposta è un lungo silenzio, qualche sillaba confusa e due occhi quasi lucidi: proprio non riesce a razionalizzare il turbine di emozioni di quella sera…ma di una cosa è sicura: “Questa esperienza mi ha insegnato che i sogni di bambina se sono ‘conservati e maturati nel tempo e veramente voluti possono diventare realtà’”.

A proposito di realtà, come è stato il ritorno a Manfredonia? “Mi ci è voluta una settimana per rimettere i piedi per terra e staccarmi da quel mondo di fiaba, così lontano dal quotidiano, ma è stato anche bello rivivere questa esperienza raccontandola a chiunque me lo chiedesse e mostrando di continuo le foto.Meno bello è stato fare un po’ di conti e constatare quanto questo sogno sia stato “caro” per le mie tasche!” -aggiunge fra il serio ed il faceto- ma ovviamente sono soldi ben spesi! Come darle torto?!

(A cura di Annapina Rinaldiaprinaldi@alice.it)

Gran Ballo delle debuttanti, per la Puglia una 20enne di Manfredonia ultima modifica: 2013-06-06T18:57:07+00:00 da Annapina Rinaldi



Vota questo articolo:
17

Commenti


  • Maria

    Raffaella comprati un bel cornicino perchè sei invidiata da tutte le ragazze. Auguroni e continua a ballare


  • Vito

    Bello ,servono anche le favole per vivere bene.


  • Trotta gino

    Bello.
    Ma la realtà è un altra.
    La gente si uccide per il lavoro e queste persone pensano ancora a ste caxxate di casta.
    Che controsenso


  • Yorayor

    Auguri e tanti tanti complimenti!!!


  • domenico

    ma a chi volete che interessi che questa ragazza sia andata al gran ballo, bisognerebbe dare notizie di interesse pubblico,


  • stefania 79

    io credo che ai signori gino trotta e domenico questa notizia faccia solo un po’ invidia,perchè magari al posto di questa ragazza vorrebbero che ci fosse la propria figlia o nipote!!!! ma fatevela na risata ogni tanto,la vita è fatta anche di qualche piccola leggerezza!!!! 😀


  • Annapina Rinaldi

    Mi sembra che nostro giornale sia abbastanza ampio e aggiornato e che dia il giusto spazio ai problemi del nostro tempo e alle notizie di “interesse pubblico”. Ma credo sia anche giusto dare spazio a qualche storia positiva e “leggera” ogni tanto! Se non interessa, basta passare oltre e pensare che magari a qualcun altro potrebbe interessare! Un saluto!


  • G.de Filippo

    Brava Annapina, grazie per il tuo testo e complimenti estesi alla ragazza che ha rappresentato Manfredonia, ciao; Giuseppe de Filippo


  • giusy

    Bellissima Raffaella


  • ceunsolocapitano

    cara stefania mi sembra di vedere il TITANIC gente che ballava e chi cercava la via di salvezza in questo momento cosi delicato del paese le belle notizie sono altre prova tu ha sorridere nel vedere tua figlia che non puo neanche studiare (o mangiare)e vedere ste stupidaggini dimostrazioni di VANITA


  • Corto Maltese

    “Tutta vanità, solo vanità, ma quando la morte ci prenderà, che ne resterà delle tue voglie? vanità di vanità!” – Branduardi da S. Filippo Neri


  • giusi

    Queste sono le cose che interessano ai manfredoniani!Mettetecelo dove volete,ma lasciateci i pettegolezzi ed il pallone!Non fa niente,poi,che la città và a rotoli!


  • giusi

    “Vanità delle vanità, dice Qoèlet(Salomone!), vanità delle vanità, tutto è vanità. Quale utilità ricava l’uomo da tutto l’affanno per cui fatica sotto il sole?” Qo 1,2. “Egli ha fatto …


  • Redazione

    Cortesemente basta, grazie, noi siamo onorati di aver pubblicato questa notizia, come pubblichiamo 2.857 notizie riguardanti tra l’altro crisi occupazionali, processi, lavoro, etc.; grazie, Red.Stato


  • ceunsolocapitano

    giusi sei grande


  • michele

    Sinceramente non capisco una cosa:

    è vero, c’è la crisi, un po’ tutti ne subiamo le conseguenze, ma questo significa che non si può più sorridere?
    Dovremo forse da ora in avanti girare vestiti di solo saio, magari battendoci la schiena gridando “ricordati che devi morire?”.
    Benigni ci ha mostrato ne “La vita è bella” come anche nei momenti più neri è possibile trovare il lato “lieve” della cosa…
    Se non ci distraessimo ogni tanto con qualche notizia più leggera finiremmo tutti in depressione…
    Ma poi, chi si lamenta ci ha rimesso di tasca propria?
    O dobbiamo iniziare anche ad inveire contro chi si permette di uscire con un vestito nuovo addosso nonostante la crisi?
    Se questo è il metro…
    DA DOMANI TUTTI A PANE E ACQUA, C’E’ LA CRISI!


  • ceunsolocapitano

    solo acqua michele il pane e finito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This