Edizione n° 5367

BALLON D'ESSAI

LATINA // Johnson & Johnson investe 580 milioni di euro in Italia
14 Giugno 2024 - ore  17:12

CALEMBOUR

FRANCOFORTE // “Oltre 320 persone da assumere nelle imprese della Bat e altre 1000 su Bari e Foggia”
14 Giugno 2024 - ore  17:21

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

PASTI Gonfiore addominale dopo i pasti: i rimedi per sgonfiarsi velocemente

In questo articolo, ci concentreremo sulle cause principali e soprattutto sui rimedi naturali per contrastare il gonfiore addominale dopo i pasti

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
6 Giugno 2024
Attualità // Medicina //

Il gonfiore addominale è un disturbo della digestione che interessa moltissime persone, causando disagio nella vita di tutti i giorni. Questa condizione può avere diverse cause, ma spesso è associata ad abitudini alimentari e stile di vita scorretti. In altri casi, invece, la pancia gonfia può essere collegata a fattori psicologici o a patologie specifiche, per cui c’è bisogno di chiedere un consulto medico.

In questo articolo, ci concentreremo sulle cause principali e soprattutto sui rimedi naturali per contrastare il gonfiore addominale dopo i pasti.

Gonfiore addominale: come mangiare bene e digerire meglio

Chiunque, almeno una volta nella vita, ha sofferto di gonfiore addominale dopo i pasti, soprattutto in periodi particolari dell’anno, come le festività comandate o in occasione di ricorrenze importanti. In questi casi, andare incontro a tale disturbo è normale, in quanto si consumano molte più calorie del solito, riempiendo lo stomaco oltre la sua capacità.

Tuttavia, se il gonfiore rappresenta una condizione permanente, che non si limita alle singole occasioni in cui si mangia più del solito, è importante capire quali siano le cause scatenanti e come risolvere il problema.

Poiché nella maggior parte dei casi la pancia gonfia è dovuta alle cattive abitudini alimentari, per alleviare il fastidio si può partire non solo da quello che mangiamo, ma anche da come lo facciamo.

Per esempio, per ridurre il gonfiore addominale dopo i pasti è preferibile masticare lentamente e completamente il cibo, evitando di ingerire aria in eccesso e accelerando il processo di digestione. Un’altra buona abitudine è mangiare regolarmente nel corso della giornata, prevedendo anche spuntini di metà mattinata e di pomeriggio: in questo modo, non si arriva troppo affamati all’ora del pasto e si evita di mangiare voracemente.

Per quanto riguarda la dieta in sé, per alleviare il fastidio della pancia gonfia si consiglia di seguire un’alimentazione sana e bilanciata, ricca di tutti i nutrienti necessari al proprio fabbisogno, tra cui frutta, verdura, fibre, vitamine e minerali, distribuite durante la giornata.

Inoltre, non bisogna dimenticare di idratarsi, per aiutare la digestione e facilitare la motilità intestinale. Bisogna invece limitare il consumo frequente di bevande zuccherate e alcoliche, soprattutto dopo aver mangiato.

Consigli e rimedi efficaci per ridurre il gonfiore addominale

Oltre a controllare la propria alimentazione, per sgonfiarsi velocemente è possibile ricorrere anche ad alcuni accorgimenti quotidiani. Tra questi si ricordano:

  • fare una passeggiata dopo mangiato, per aiutare la motilità intestinale;
  • bere tisane a base di erbe dalle proprietà digestive e rilassanti per l’organismo, come finocchio, zenzero, camomilla o menta piperita;
  • limitare i cibi che provocano gonfiore, dopo averli individuati;
  • limitare le bevande gassate;
  • assumere integratori alimentari a base di probiotici, come ad esempio Enterogermina Gonfiore, la cui composizione contribuisce a favorire l’equilibrio intestinale;
  • limitare lo stress, per quanto possibile, avvalendosi anche di attività di respirazione, yoga o meditazione.

Se il gonfiore persiste e crea disagio nonostante questi suggerimenti, si consiglia di rivolgersi al proprio medico per identificare eventuali problemi o patologie.

Pancia gonfia: quali sono le cause?

Generalmente, alla base della pancia gonfia e della sensazione di pesantezza ci sono le abitudini scorrette sia dal punto di vista della dieta sia dello stile di vita.

In particolare, per quanto riguarda l’alimentazione, si possono identificare i seguenti fattori:

  • ingestione di aria mentre si mangia: mangiare troppo velocemente, masticare poco o parlare mentre si mangia;
  • consumo di cibi ricchi di grassi e zuccheri, per esempio cibi confezionati;
  • scarsa idratazione nel corso della giornata;
  • assunzione eccessiva di latticini e alimenti con glutine, che notoriamente causano gonfiore;
  • grandi quantità di verdure o alimenti ricchi di fibre in una sola volta, se l’intestino non è abituato (es. verdure crucifere e legumi). In questo caso, è meglio integrare questi cibi in maniera graduale, abituando il proprio stomaco.

Oltre alle cause legate alle abitudini alimentari, il gonfiore addominale dopo i pasti può essere legato anche a intolleranze alimentari o a fattori psicologici, come un periodo di forte stress. In questi casi, è perciò importante chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista per individuare il giusto trattamento. (nota stampa).

Lascia un commento

In politica ci sono sempre due categorie di persone: quelli che la fanno e quelli che ne approfittano. (Pietro Nenni, leader storico del partito socialista italiano)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.