Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Nove in condotta, Valditara: “Segnale di rigore per rispetto dei docenti”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
6 Luglio 2023
Politica Nazionale //

ROMA – Il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, risponde a interrogazioni immediate alla Camera sulla mancata assegnazione di risorse finanziarie alle scuole paritarie in relazione all’orientamento per l’anno scolastico 2023-2024 (Lupi – NM(N-C-U-I)-M); e sulle iniziative relative al voto di condotta, anche al fine di tutelare l’autorevolezza del corpo docente e di ricomporre il patto educativo scuola-famiglia (Sasso – Lega).

 

Per quanto riguarda quest’ultima, il ministro da dichiarato: “Oggi dobbiamo intervenire in modo netto su alcuni passaggi che riguardano voto di condotta e misure per contrastare bullismo e mancanza di rispetto nei confronti dei docenti.

 

Necessità di più scuola, più impegno, più studio nei confronti di quei ragazzi che si siano resi responsabili di atti di bullismo. Annunceremo presto queste misure. Segnale di inversione di tendenza, segnale di rigore e serietà per rispetto dei docenti e dei dirigenti che ogni giorno fanno con dedizione il lavoro più bello del mondo”. Il ministro ha anche ribadito: “Noi riteniamo che tenere a casa un ragazzo a non fare nulla sia un danno per lui. Abbiamo immaginato delle attività di cittadinanza solidale”. Lo riporta tecnicadellascuola.it

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.