Capitanata

Furti rame in Capitanata, disagi ferrovie; 2 arresti


Di:

Furti rame, sequestri e arresti (st - archivio)

Bari – DISAGI in Capitanata a causa dei furti di rame. Le reiterate sottrazioni di cavi elettrici e telefonici in rame, e di quelli in fibra ottica utilizzati dalle Ferrovie dello Stato – RFI perpetrati da ignoti nell’ambito della provincia di Bari e di Foggia ed in particolare lungo la tratta ferroviaria in prossimità degli scali ferroviari di Cerignola Ortanova e Foggia, hanno avuto, nei giorni scorsi, una recrudescenza tale da mettere in seria difficoltà operativa le stesse Ferrovie dello Stato, nonché gravi disagi per i viaggiatori, in quanto i treni sono costretti a procedere con marcia a vista ed in alcuni casi anche fermarsi, accumulando notevoli ritardi.

“Pochi metri rubati possono, dunque, causare danni per centinaia di migliaia di euro, poiché ai costi di ripristino si devono sommare quelli che le per Ferrovie ed i cittadini conseguono per i ritardi”, dicono dalla direzione regionale della Polfer di Bari.

Le indagini svolte al fine di prevenire e reprimere il fenomeno delittuoso vedono impegnati, in sinergico sforzo, i componenti del Compartimento della Polizia Ferroviaria, con operazioni mirate di controllo del territorio effettuate mediante l’impiego sistematico del personale della Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale, della Sezione della Polizia Ferroviaria di Foggia e del personale di Protezione Aziendale di R.F.I. (rete ferroviaria italiana).

Polfer, furti di rame (immagine d'archivio)

Controlli e sequestri agenti Polfer (immagine d'archivio)

Sabato 4 uomini della Polizia Giudiziaria del Compartimento della Polizia Ferroviaria e della Sezione di Polizia Ferroviaria di Foggia, a conclusione di mirate attività di indagine e di appostamenti, hanno arrestato Damiano Piacenza e Antonio Raffaeli, entrambi 24enni, e denunciato in stato di libertà un minore di anni 17, in prossimità dello scalo ferroviario di Cerignola, per il reato di furto di cavi RFI, asportati lungo linea.

La Polizia Ferroviaria ha così accertato il furto di mt.400 di cavi di rame e recuperata l’intera refurtiva. L’operazione fa seguito all’arresto e alla denuncia in stato di libertà, nel mese scorso, di altri ladri di rame e rappresenta un nuovo importante tassello nel contrasto a tali furti, “che determinano ingentissimi danni alle Ferrovie ed alla collettività, oltre al fatto che gli stessi autori di reato pongono in serio rischio la loro incolumità, cosa ancor più grave quando si opera in concorso con minorenni”.

“Gli investigatori della Polizia Ferroviaria, sono sulle tracce di altri soggetti resisi responsabili di altri furti in danno delle Ferrovie dello Stato che hanno colpito la tratta ferroviaria Trinitapoli – Cerignola – Foggia. Le persone arrestate risultano avere precedenti specifici”.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Furti rame in Capitanata, disagi ferrovie; 2 arresti ultima modifica: 2012-08-06T12:38:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • hughich

    Mi piacerebbe tanto che la polizia ferroviaria venisse a lavorare anche sul tratto orte-fiumicino dove i furti si rame sono ormai settimanali…ma i colpevoli non si trovano mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This