Cronaca

Nuova sede consiglio regionale; altri residuati bellici,12 in totale


Di:

L'assessore regionale Fabiano Amati (archivio)

Bari – “ABBIAMO ritrovato altri ordigni nell’area dove sorgeranno la nuova sede del Consiglio regionale pugliese e quella degli assessorati”. Lo ha reso noto l’Assessore alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati. “Durante le operazioni di bonifica bellica – ha spiegato l’assessore Amati – dell’area attigua agli edifici che ospiteranno gli assessorati regionali, che sarà destinata ad ospitare parcheggi e giardini, sono stati ritrovati un proiettile (da 28 cm – calibro 75) e tre oggetti metallici, probabilmente spolette di bombe d’aereo.

Questo pomeriggio è stato già eseguito un primo sopralluogo d’accertamento da parte del Nucleo Artificieri dei Carabinieri a seguito della segnalazione inviata al X Reparto del Genio Militare di Napoli e al comando dei Carabinieri della zona. Quanto prima gli uomini del XI Reggimento Guastatori di Foggia provvederanno a ritirare gli ordigni. Il ritrovamento di oggi dà ragione all’atteggiamento sempre prudente che stiamo adottando in tutte le fasi di realizzazione degli edifici che ospiteranno sia il Consiglio che gli assessorati.

Dopo aver infatti intrapreso le preventive operazioni di bonifica bellica nella zona dove sorgerà il Consiglio regionale, che ha portato già a 12 ritrovamenti, abbiamo verificato la mancata bonifica dell’area circostante ed adiacente la nuova sede degli assessorati (ex Ministero delle Finanze), che abbiamo prontamente intrapreso”.


Redazione Stato

Nuova sede consiglio regionale; altri residuati bellici,12 in totale ultima modifica: 2012-08-06T17:30:32+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This