Lavoro

Vacanze, Rienzi (Codacons): “per gli automobilisti stangata di 222 euro”


Di:

Code ma traffico non critico sul tratto A14 pugliese

Vacanze italiane, sabato da "bollino nero" per gli italiani (notizie.tiscali)

Roma – UNA stangata estiva senza precedenti quella che sta gravando sugli automobilisti italiani e che graverà anche nei prossimi giorni, fino al termine delle vacanze estive. Una famiglia italiana in vacanza spenderà quest’anno in media 222 euro in più rispetto allo scorso anno per le spese connesse all’autovettura; 158 euro se non si considera il rinnovo dell’rc auto. L’aumento estivo più consistente è determinato dalla voce carburanti: considerando una media di 5 pieni, tra viaggio di andata, spostamenti, uscite varie e ritorno a casa, si tratta di una batosta aggiuntiva, rispetto alle ferie del 2011, pari a +58 euro ad automobilista.

Ma le spese sono anche altre: iniziano con il controllo ordinario dell’autovettura prima della partenza: +39 euro in più pagati al meccanico rispetto al 2011 e +11 euro al gommista, ammesso che non vi siano interventi straordinari da eseguire. Si passa poi ai pedaggi autostradali (aumentati del +3,51%), ai rincari delle tariffe dei posteggi e all’aumento indiscriminato delle strisce blu: per queste voci la maggiore spesa sarà pari a circa +20 euro ad automobilista. Il capitolo multe graverà mediamente per +26 euro, tra autovelox e soste vietate. Chi desidera lavare l’auto almeno due volte, dopo essere arrivati in vacanza e una volta tornati a casa, pagherà 4 euro in più rispetto allo scorso anno.

Un capitolo a parte per l’rc auto, tra aumento della tassa provinciale sull’assicurazione auto e rincari delle compagnie, gli automobilisti che dovranno rinnovare tra agosto e settembre la propria polizza, pagheranno 64 euro in più.


Redazione Stato

Vacanze, Rienzi (Codacons): “per gli automobilisti stangata di 222 euro” ultima modifica: 2012-08-06T14:30:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This