GarganoManfredoniaPolitica
"La Regione Puglia ha da sempre una parola sola"

Trivelle, Emiliano a Costa e Di Maio “Potevano bloccare autorizzazioni”

"Ancora una volta siamo di fronte al gioco delle tre carte alla faccia degli elettori e dello sbandierato cambiamento"


Di:

La Regione Puglia ha da sempre una parola sola, continueremo a batterci per proteggere il nostro mare, l’ambiente e l’economia pugliese”. È quanto dichiara il presidente della Regione Michele Emiliano con riferimento alle nuove autorizzazioni rilasciate il 31 dicembre 2018 per la ricerca di idrocarburi nel Mar Ionio: la Regione Puglia impugnerà i suddetti permessi di autorizzazione alla ricerca.

“Sulla questione Trivelle – prosegue Emiliano – la Regione Puglia ha, nel tempo, impugnato i pareri favorevoli di Valutazione di impatto ambientale (VIA) rilasciati dal Ministero dell’Ambiente (MATTM) propedeutici per le autorizzazioni alla ricerca o prospezione di idrocarburi nel mare Adriatico e nel mar Ionio.

Le censure sollevate riguardano la omessa valutazione della effettiva dimensione dell’area interessata dalle operazioni di ricerca o prospezione, la (in)competenza dei membri della Commissione preposta al rilascio dei pareri, nonché gli effetti (negativi) per l’ambiente derivanti dall’uso della tecnica dell’air-gun.

Sino a oggi, il Giudice amministrativo ha rigettato i ricorsi, ritenendo che le scelte effettuate dalle amministrazioni statali coinvolte (MATTM e MISE – Ministero per lo Sviluppo economico) siano sottratte al sindacato giurisdizionale, in quanto frutto dell’esercizio di discrezionalità tecnica, amministrativa ed istituzionale spettante in via esclusiva ai Ministeri competenti.

Di Maio e Costa, i responsabili dei dicasteri coinvolti, hanno recentemente affermato che, una volta intervenuta la VIA favorevole, l’autorizzazione sarebbe un “atto dovuto” e il dirigente, a meno di non compiere un reato, giammai avrebbe potuto negarla. I Ministri, con queste dichiarazioni, trincerandosi dietro una assurda e inesistente ipotesi di reato, hanno volutamente omesso di considerare che, in sede di autotutela, l’amministrazione statale avrebbe potuto disporre il riesame della VIA già rilasciata, sulla base di evidenze scientifiche di segno contrario, peraltro avvalendosi delle competenze e professionalità della rinnovata Commissione VIA.

Del resto, lo stesso ministro Di Maio, riferendosi alla vicenda Trivelle e al lavoro della Commissione VIA, nominata dal precedente Governo, ha dichiarato che il  Ministro  Costa, appena insediato, ha deciso “di sciogliere quella commissione che aveva dato l’ok a questa porcata”.

Ora non solo hanno una nuova Commissione, ma hanno anche il tempo per esercitare l’autotutela. Invece, in modo ipocrita e strumentale, si limitano ad auspicare il blocco delle autorizzazioni da parte dell’autorità giurisdizionale.

Ancora una volta, come in un film già visto con TAP e ILVA,  il ministro Di Maio non ha il coraggio di assumere la decisione che gli compete, lasciando il cerino in mano alla Regione che è costretta ad azionare il contenzioso (peraltro incessantemente sollecitato in Consiglio regionale dal Movimento 5Stelle); contenzioso che con molta probabilità finirà per ribadire che il Giudice Amministrativo non può sindacare le decisioni dello stesso Ministro!

Ancora una volta siamo di fronte al gioco delle tre carte alla faccia degli elettori e dello sbandierato cambiamento!”.

 

Trivelle, Emiliano a Costa e Di Maio “Potevano bloccare autorizzazioni” ultima modifica: 2019-01-07T17:00:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
18

Commenti


  • Donato

    Come la mettiamo su Energas? Emiliano e ministro Di Maio Manfredonia aspetta una risposta certa e definitiva da voi.


  • 5 stelle bugiardi

    Ho votato i 5 stelle perchè assicuravano che in Puglia avrebbero chiuso l’Ilva e bloccato trivelle, Tap ed Energas.

    Adesso esce fuori che le trivellazioni si faranno, Ilva e Tap vanno avanti, e per L’Energas hanno scaricato tutto su altri enti.

    Tanto valeva votare il PD allora, stupidate a parte sui tre lavori offerti, cosa è cambiato? Almeno non ci facevamo prendere per il culo da questi incompetenti.

    Mi avete fregato una volta, non lo farete più, 5 stelle bugiardi.


  • Savior

    Ilva, Tap, Pedemontana, trivelle, 3o valico… Luigi di Maio ingoia tutto, dai porti chiusi al decreto sicurezza, la legittima difesa e poi ci spiegherà che pure la Tav è ‘atto dovuto’. Ingoia tutto perché non crede in nulla, non ha convinzioni, solo convenienze. Poveri grillini, che pena.

    L’unica cosa che gli è rimasta è incolpare quelli di prima.


  • Deluso dal PD e non solo

    Sei del PD e fai propaganda, non hai mai votato 5 stelle….bugiardo


  • Antonio Nasuti

    Consiglio ministri, comunicato: “…prevista possibilità per Banca Carige di accedere a ricapitalizzazione pubblica a scopo precauzionale..”

    Che diceva Di Maio il 26 ottobre?
    ah sì: “Sostenere le banche non significa prendere i soldi dagli italiani”.
    Il PD aiuta le banche, il regala soldi alle banche.

    E adesso, il suo governo da soldi a Banca Carige.

    Tutto ok, finita la propaganda, i buffoni a 5 stelle stanno iniziando a capire cosa significa la realtà.


  • Domenico

    Cari idioti del movimento 5 stelle, avete passato anni interi a insultare i governi che avevano “salvato le banche” e dopo 6 mesi di governo vi tocca fare la stessa cosa.

    Basterà questo a far capire a voi i rischi della demagogia e agli italiani quanto siete irrimediabilmente cialtroni?

    https://mobile.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2019-01-07/carige-interviene-lo-stato-garanzia-sui-bond-e-possibile-ricapitalizzazione-pubblica/AEdLEuAH


  • Mai più 5 stelle

    Di Maio che aveva promesso lo stop trivelle dice che invece ci saranno x colpa del pd.
    Il dilemma è cornuto:
    -quando ha promesso lo stop non sapeva che il governo precedente aveva dato il via dal 2019: allora è crassamente ignorante
    -lo sapeva: allora è in malafede.


  • Lady Oscar

    Se dovevano semplicemente continuare ad avallare quanto fatto dal Governo precedente, potevano evitare di pubblicizzarsi come ‘quelli del CAMBIAMENTO’.


  • ANDREA IA

    la sinistra deve capire quando è il momento di dare un taglio, siete stati 20 anni a governare con Berlusca, avete fatto più danno che mai di qualsiasi epoca politica. avete preparato tutte le trappole poichè eravate consci della grande sconfitta, avete fatto terra bruciata pur di metterlo a quel posto al M5S. siete destinati a scomparire con tutto il sistema messo in piedi in tutti questi anni di vacche grasse. ma a voi non interessa nulla se la gente vive o tira a campare che equivale a muore


  • antonella

    La verita sulle autorizzazioni per le trivelle nello ionio, l’ha spiegata bene il professor Enzo Cripezzi della lipu…una persona estremamente tecnica ed esperto di iter autorizzativi…pidioti andate a leggere e fatevi una cultura, sperando che sappiate almeno leggere.
    Non vi smentite mai…che vergogna di esseri, rubano ossigeno al pianeta.
    #hastatoLuigiDiMaio😂😂😂😂


  • Pagliacci a 5 stelle

    Il PD salvò Montepaschi con soldi pubblici, i grillini fecero la rivoluzione.
    Adesso i grillioti salvano Carige allo stesso identico modo, ma dicono che lo hanno fatto per i cittadini correntisti, quindi nessun problema😂😂😂.

    La stessa cosa, basta chiamarla in modo diverso per far abboccarei loro elettori ignoranti.😂😂😂

    Guido Alpa, maestro e socio di studio del premier Conte è stato a lungo consigliere di Carige e della Fondazione Carige.
    Conte è stato consulente del finanziere Mincione, socio di Carige.
    Ma tutto questo non c’entra col generoso intervento governativo su Carige. Ovviamente😂😂😂

    Il problema per il movimento 5 bufale non è il fatto che Conte sia coivolto, ma sarà trovare un parente della Boschi (anche di decimo grado) che lavora alla Banca Carige.😂😂😂


  • Massimo Caputo

    Ne ho visti di incapaci e bugiardi al governo, ma questi del movimento 5 stelle li battono tutti.

    Riescono a far rimpiangere Berlusconi per quanto sono falsi.


  • Francesco

    Trivelle in mar Ionio, autorizzate dal ministero di Di Maio a San Silvestro

    E inutile che scrivi bufale, come il canone della rai aumentato perchè gli hanno messo l’IVA,
    non ci freghi bufalara.

    Salutaci i tuoi 5 stelle che hanno salvato una banca con i soldi pubblici e che trivelleranno il nostro mare.

    Quindi qual è la differenza fra 5stelle e Pd ?
    Semplice, trivelle e Carige.

    Alle prossime elezioni do fuoco alla scheda elettorale.


  • Steffy

    Il professor Enzo Cripezzi su facebook ha scritto che:
    “si poteva / e potrebbe adeguare la norma per affossare gli obiettivi (estrazioni) dei procedimenti in corso”.

    Quindi smettila di raccontare bufale.

    Giggino il grilloide aveva ed ha tutti i poteri per intervenire, ma sappiamo bene come è finita con la Tap e l’Ilva.

    L’unica cosa che sanno fare è raccontare balle per prendere voti, alle prossime elezioni faremo i conti.

  • Meno male che c’è la bufalara che capisce bene come stanno le cose. La vogliamo onorevole (ministro) a i fichi d’India della ca10 .


  • SERENA

    Già immagino quando daranno l’ok alla Tav:
    – Toninelli, avete dato l’ok alla Tav
    – No, quello è il Pd, noi abbiamo tutelato i passeggeri.
    – Di Maio: era tutto deciso, non potevo fare nulla.
    😂😂😂😂

    Ormai i 5 stelle sono una barzelletta 😂😂😂


  • Glasses

    BREVE STORIA TRISTE

    Lega e M5S dicono che tutelano i risparmiatori mentre gli altri hanno salvato le banche.
    Poi si scopre che il decreto salva Carige è un copia/incolla di quello che fu approvato per MPS.

    FINE

    Inizia a farmi pena il povero giggino, su facebook sotto il post in cui si giustificava per il decreto si è beccato migliaia di insulti, la maggior parte dei quali dai suoi stessi sostenitori.

    Tutte le bufale vengono al pettine.


  • Elena

    IL Fatto quotidiano (giornale amico del m5s) scrive: “dal comunicato del consiglio dei ministri emerge che il provvedimento ricalca in tutto il “Salvarisparmio” firmato il 23 dicembre 2016 da Gentiloni e Pier Padoan e sulla cui base l’estate successiva il Tesoro è diventato azionista di maggioranza dell’istituto senese…”.

    Stessa cosa scrivono i senatori Paragone e Lanutti del M5S, cioè che il decreto del governo M5S-Lega è uguale a quello del governo precedente!
    Nonostante questo i vari adepti grilloleghisti continuano ad ululare che… l’operazione sarebbe diversa!

    L’operazione presa per il culo continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This