Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Falcone: “Sprechi Giunta Ciliberti: 355mila euro per 6 funzionari”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
7 Febbraio 2011
Manfredonia //

Il sindaco di Monte S.Angelo, A. Ciliberti (St)
Monte Sant’Angelo – “A quattro anni dalle elezioni nulla è cambiatto, anzi a sentir parlare i cittadini le cose sono peggiorate”. Lo dice Matteo Falcone, del Movimento Politico “Giustizia” di Monte Sant’Angelo, relativamente alla situazione attuale dell’amministrazione comunale.

“Una delle ragioni che spinse molti Gruppi Politici ed Associazione ad aderire al “Progetto Uniti x Monte” fu la Speranza di poter realizzare un cambiamento nel modo di amministrare la nostra città e gli interessi dei cittadini”. Secondo Falcone, la Giunta Ciliberti e la sua Maggioranza che lo sostiene hanno “precise e pesanti responsabilità”: aver demolito il Gruppo Civico di Uniti x Monte in una coalizione Politica di Centro – Destra realizzando cosi un vero e proprio “Ribaltone”; aver indotto i Cittadini a pensare che la Politica e “ l’arte di farsi i fatti propri; aver dato un cattivo esempio su come si “Gestisce la Cosa Pubblica” e il rapporto con i cittadini;aver distrutto le Speranze dei Giovani, di non aver prestato nessuna attenzione verso le famiglie in forte difficoltà; aver gestito in maniera poco attenta i soldi dei cittadini.

GLI SPRECHI DELLA GIUNTA – Fra gli sprechi della Maggioranza Pdl-Udc secondo Falcone: “al punto 4 del programma “Uniti x Monte” si legge signor sindaco: è necessario ed urgente riorganizzare i servizi comunali e qualificare il personale. Parole che buona parte dei cittadini hanno apprezzato e condiviso, ma che non sono state mai realizzate. Infatti la macchina amministrativa fa acqua da tutte le parti, come verificano quotidianamente i cittadini sulla loro pelle, la spesa per il personale continua ad aumentare senza che questi porta beneficio alla Comunità”.

“Per quali Ragione ? Dove finiscono questi soldi? I cittadini devono sapere che ai funzionari del Comune viene affidata, o dovrebbe essere affidata, una responsabilità precisa che gli consente di avere oltre allo stipendio previsto per legge , anche una quota aggiuntiva (soldi i più) calcolato anno per anno in base ai risultati raggiunti. Il compito di stabilire se i funzionari spetta alla Giunta Comunale, dalle delibere approvate dalla Giunta Ciliberti emerge che i funzionari sono stati premiati sempre con il massimo di stipendi aggiuntivi previsti per legge”.

Verificate infatti le retribuzioni annue di funzionari di 6 relativi settori: sommando le retribuzioni annuali di risultato e i premi di produttività al 25% (12.911,42 x 6 + 3.227,85 x 6 e i totali per 6) si ha un totale di 96.835,52 euro (relativamente alla posizione di tutti i funzionari dei sei settori), somma che moltiplicata per 44 mesi rende un totale di 355.160,620.

“Le nostre domande sono – dice Falcone – quali sono gli obiettivi stabiliti dalla Giunta ? quali sono i risultati che giustificano tali spese ? Signor sindaco mentre i cittadini soffrono per le numerose difficoltà generati dalla crisi economica nazionale e dalla cattiva gestione comunale, la Giunta PDL-UDC spreca i soldi dei cittadini con superficialità e per fini poco chiari. Sig. Vice sindaco (aspirante alla carica di sindaco) in un paese civile e democratico un politico con un pò di dignità ci sarebbe già dimesso per molto meno. Noi del movimento Politico “Giustizia “ facciamo appello alla vostra sensibilità di uomo nel chiedervi la restituzione della somma sopra riportata , che queste risorse siano investiti nella formazione e lavoro per i giovani e la tutela delle famiglie in difficoltà, considerando che quei soldi non sono vostri”, conclude Matteo Falcone del Movimento Politico “Giustizia” di Monte Sant’Angelo.


Redazione Stato

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.