Edizione n° 5397

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

VIDEO Vasta operazione antidroga nel Leccese, sgominata una banda: 13 arresti

Gli indagati rispondono anche di detenzione e porto illegale di arma da fuoco

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
7 Marzo 2024
Cronaca // Economia //

LECCE – I carabinieri del comando provinciale di Lecce stanno eseguendo dalle prime ore di questa mattina a Casarano (Le) un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 13 persone indagate, a vario titolo, per associazione a delinquere finalizzata al traffico e alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché detenzione e porto illegale di armi da fuoco.

Gli arresti (12 in carcere e uno ai domiciliari) sono stati eseguiti nei comuni di Casarano, Ugento e Lecce; di San Donaci (Brindisi) e Matera, in esecuzione di una ordinanza del gip del tribunale di Lecce su richiesta della Dda.

L’indagine trae origine da un’aggressione subita nel novembre 2020 da un soggetto interno alle dinamiche associative criminali dopo che era stato minacciato di morte per presunti debiti di natura economica legati agli stupefacenti.

Nel comune di Casarano, a contendersi l’egemonia dello spaccio nel territorio, si ritiene vi fossero due organizzazioni criminali contrapposte, una delle quali operante all’interno del quartiere di case popolari di Contrada Botte.

Le indagini hanno consentito di accertare l’esistenza di due articolate e ben strutturate associazioni criminali nate sulla scia della scissione dell’originario gruppo casaranese facente parte della Sacra Corona Unita.

Sequestrato un totale di circa 9 kg tra cocaina, marijuana ed hashish, nonché 8mila euro presunto provento dell’attività di spaccio.

Lascia un commento

“Non tutto ciò che viene affrontato può essere cambiato, ma niente può essere cambiato finché non viene affrontato.” JAMES ARTHUR BALDWIN

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.