Segnalazione Manfredonia+Civile, degrado agli eremi

Grotta Madonna Pulsano, scempio: rifiuti e scritte


Di:

Manfredonia – “QUALCHE giorno fa, in compagnia di due amici, sono andato a fare una passeggiata fino alla grotta della Madonna di Pulsano, ai piedi dell’abbazia. Quello che abbiamo trovato è stato un vero scempio: rifiuti e scritte in tutta la grotta“.

E’ questa la segnalazione arrivata alla pagina Facebook Manfredonia+Civile (www.facebook.com/ManfredoniaCivile) da parte di un cittadino.

“Da ragazzino – ha aggiunto l’autore della segnalazione- venivo sempre con i miei amici in questa grotta! Non ci siamo mai permessi di tale oltraggio, portando sempre rispetto al posto sacro“.

Si vuole ricordare che Pulsano -con i suoi sentieri e i suoi eremi-, è patrimonio storico del nostro territorio, meta di turisti da tutto il mondo. Gli eremi, nel 2010, sono stati eletti Luogo del cuore FAI. Essi sono al primo posto con 34.118 segnalazioni.

(A cura di Raffaele Salvemini – r.salvemini@statoquotidiano.it)

Rifiuti grotta Madonna Pulsano

Rifiuti grotta Madonna Pulsano

sentiero-riccardi-pulsano

eremi-pulsano

eremi-pulsano

eremi-pulsano

Grotta Madonna Pulsano, scempio: rifiuti e scritte ultima modifica: 2014-05-07T12:36:10+00:00 da Raffaele Salvemini



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Manfredonia senza mare

    Che schifo, che onta per un posto cosi bello e pieno di spiritualità!


  • Antonio schifato dalla politica

    Prima di fare progetti per il turismo a Manfredonia, in cui dubito… bisogna rieducare il cittadino, specialmente nei giovani che saranno il futuro di questa Città.


  • Manfredonia= India

    Iniziando dalle Autorità che debbono vigilare su centinaia di genitori immaturi e irresponsabili, che lasciano ragazzini e ragazzini per strada ore ed ore e sino a tarda sera e ragazzine e ragazzine sino a notte inoltrata! Che cosa pretendiamo poi? Genitori che non si preoccupano dei figli e assenza pressoché totale di vigilanza portano a questo!


  • Bakudonia

    Facciamo il gemellaggio con Baku (Azerbaigian) abbiamo tutte le carte in regola per farlo.


  • Bakudonia

    Certamente a Baku sono più civili di noi.


  • Matteo

    Ormai è risaputo che in giro ci sono molti maleducati, spero che chi ha fatto la segnalazione non l’ha lasciata lì


  • tonyamericano

    Ceri elementi non meritano nemmeno di respirare ossigeno.


  • tonyamericano

    Certi elementi non meritano nemmeno di respirare ossigeno.


  • Dino

    L’inciviltà è un valore per chi ha la testa piena del nulla.Manfredonia=India?
    Bakudonia? Che senso ha fare questi paragoni.Il vallone di Pulsano è degradato dall’inizio,appena incominci trovi rifiuti di ogni genere,calcinacci,etc. Invito la redazione a promuovere una giornata di passeggiata collettiva per pulire il vallone e poche chiacchiere.
    Ciao


  • Redazione

    Buongiorno Dino, qualche settimana fa siamo andati personalmente nel vallone, anche rimuovendo dei rifiuti; ringraziamo per l’iniziativa Matteo Borgia e tutti gli amici volontari; presto promuoveremo un nuovo incontro; Redazione Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • RIccardi Davide

    ciao ragazzi, io sono il fratello di giuseppe riccardi, e sono quello che ha messo la targa, sono molto contento che non mi sono trovato al momento degli atti vandalici, perché altrimenti gli avrei sgozzati tutti.. si avrei fatto la galera ma almeno avrei impedito a dei cogli o di fare un oltraggio all’abbazia della madonna e alla targa di mio fratello. Io ed un mio amico avevamo anche cominciato un processo di bonifica infatti se avete notato il rovo più grande era stato levato, e lo avevamo fatto noi… poi per mancanza di tempo ci siamo fermati, cmq penso continueremo.
    spero che quegli stronzi si siano pentiti e che non ritornano più li altrimenti anche se hanno 10 anni li faccio fuori


  • Mattesco Venezia

    Sono i soliti cog.. “CHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO”. Mi conforta sapere che sono pochi e speriamo che Santo Ignazio di Loiola li benedica con uno spruzzo di coca cola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This