Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

AL VOTO Il dopo Mignogna nel segno della continuità

Antonio Beatrice lista Biccari più: “Puntiamo a coinvolgere maggiormente i cittadini e le associazioni”

LEGGI ANCHE //  Vecchie e nuove energie. 15 anni di Mignogna che saluta la comunità
AUTORE:
Claudia Ferrante
PUBBLICATO IL:
7 Maggio 2024
Capitanata // Foggia //

Biccari. Il borgo dauno sarà chiamato al voto dopo i tre mandati retti da GianFilippo Mignogna, un’eredità non certo facile e com’era prevedibile, l’attuale primo cittadino ha lavorato nel tempo per lasciare un’eredità politico-amministrativa.

POTREBBE INTERESSARTI // A Biccari arriva la pista di Fun bob. Mignogna: “Una nuova straordinaria idea”

Il progetto politico con il quale Mignogna si era presentato all’elettorato biccarese é stato portato avanti da una squadra di uomini e donne che nel tempo hanno accompagnato l’avventura sindacale del governo primo cittadino e che oggi verrà implementata da nuove figure facenti oggi capo ad Antonio Beatrice, attuale assessore ai lavori pubblici del Comune di Biccari e candidato Sindaco con la lista civica “Biccari più”.

Il progetto vede la partecipazione di qualche amministratore attualmente parte della maggioranza, ma sostanzialmente composto da nuove figure, come spiega a StatoQuotidiano lo stesso candidato.

“Stiamo lavorando nel solco di quanto realizzato negli anni. Abbiamo aperto le porte a giovani che non hanno un passato politico perché vorremmo dare nuova linfa al progetto. La squadra è al momento già ben delineata, abbiamo già il nome di chi ricoprirà il ruolo di vice Sindaco perché abbiamo le idee chiare. Quanto alle figure facenti parte dell’attuale maggioranza che saranno candidate, ci sono io e un altro consigliere, ma il resto della squadra si compone di elementi nuovi per dare continuità ad un progetto che ha reso Biccari un centro conosciuto anche all’estero”, sostiene Beatrice, rimarcando la volontà di sostenere politiche di internazionalizzazione del borgo così come già avviato dal suo predecessore.

“Vogliamo dare spazio a giovani, per portare idee nuove e novità”.

Già presidente della Cooperativa di Comunità, Beatrice sostiene di voler aprire al mondo dell’associazionismo, trattenendo per sé, in caso di elezione, la delega ai lavori pubblici ad oggi retta in qualità di assessore.

“Mi piacerebbe implementare i progetti in essere in materia di lavori pubblici, portando a compimento i tanti progetti avviati e dando corso a nuove progettualità – riferisce senza sbottonature-. Cercherò di coinvolgere un po’ di più la popolazione, ma mi piacerebbe aprire alla società civile e all’associazionismo che è già stato convolto in questi 15 anni, penso alla  Pro loco e ad Argentini nel Mondo”.

Quanto a nuove idee, Beatrice parla di un incremento del progetto di Fun bob e di un ospedale di comunità.
Idee legate ad una convergenza politica con le aree interne del Gargano e della costa, il candidato Sindaco parla di una rivitalizzazione di collaborazioni tuttora esistenti e vincenti.

”Il nostro borgo fa parte di un’area interna e pertanto é legato da comunanze con quelli garganici, si potrebbe pensare a delle collaborazioni anche in virtù della centralità che Biccari ha assunto in quanto meta privilegiata per gli amanti del turismo lento.
Camminatori ed estimatori del turismo sentieristico fanno tappa da noi per raggiungere Monte Sant’Angelo e l’area costiera.
Senza dimenticare che abbiamo già attive delle collaborazioni con San Giovanni Rotondo e con l’associazione Gargano underland. Il nostro è una tappa importante anche per i pellegrini della via micaelica e francigena”, afferma, conclude rimarcando la posizione nevralgica del borgo che ne fa un crocevia di turisti.

 

© StatoQuotidiano - Riproduzione riservata

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.