Edizione n° 5401

BALLON D'ESSAI

METEO // Caldo: oggi bollino rosso in 14 città, venerdì saranno 17
18 Luglio 2024 - ore  08:46

CALEMBOUR

TARANTO // Ex Ilva: Morselli indagata, associazione delinquere per inquinare
18 Luglio 2024 - ore  14:10

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INCENDIO Salento: a fuoco tre auto nella notte, due ore dopo l’incendio di Surbo

Due ore dopo l'incendio a Surbo sono andati a fuoco una Renault Kangoo, un’Alfa Romeo Stelvio e un furgone

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
7 Maggio 2024
Cronaca // Primo piano //

Fiamme in Salento, dove tre auto e il locale di una stazione di servizio sono andati a fuoco nella notte tra lunedì e martedì.

Il primo episodio è avvenuto intorno all’una e dieci circa, presso un’area commerciale di Surbo. Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine intervenute, ignoti avrebbero versato liquido infiammabile sulla soglia d’ingresso del locale tecnico di una stazione di servizio, dove sono ubicati gli apparati di controllo dell’erogazione delle pompe. Il rogo ha prodotto solo lievi danni alla struttura, grazie anche all’intervento dei vigili del fuoco di Lecce, che hanno domato le fiamme, impedendo ulteriori danni a persone e cose. Sull’accaduto indagano i carabinieri che, con l’ausilio delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, stanno risalendo all’identità degli autori del gesto.

Due ore dopo, alle ore tre e dieci circa, una squadra dei caschi rossi del distaccamento di Gallipoli è intervenuta in località Torre San Giovanni, marina di Ugento. Qui, in via Monte Pollino, sono andati a fuoco una Renault Kangoo, un’Alfa Romeo  Stelvio e un furgone marca Fiat Doblò, intestati ad un professionista 35enne del posto e al padre. Anche in questo caso, grazie al tempestivo intervento della squadra dei vigili del fuoco è stata garantita la sicurezza pubblica e privata. Sembra certa, anche in questo caso, l’origine dolosa dell’incendio. Sul posto, infatti, i pompieri e i carabinieri del comando compagnia di Casarano, che stanno conducendo le indagini, hanno ritrovato diavoline e altro materiale infiammabile.

Lo riporta Antennasud.com

 

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.