Lavoro

Cristella, Bankitalia: +23,6 disoccupati in Puglia


Di:

(Precari, la repubblicadegli stagistiò@

Bari – IL consigliere regionale del PDL Giuseppe Cristella ha diffuso la seguente nota. L’andamento dell’economia pugliese per il 2012, ci viene raccontato dal rapporto annuale sull’economia della puglia di Bankitalia. I dati sono sconfortanti : + 23,6% disoccupati ed in aumento anche gli ex occupati in cerca di lavoro + 26,7%.

Il tasso di disoccupazione è salito al 15,7%, 2,6 punti percentuali in più rispetto al 2011 che non si è esteso ai laureati i quali tuttavia continuano a registrare risultati occupazionali peggiori rispetto alla media del paese. Per completare il quadro vi è un numero di inattivi disponibili a lavorare ma che non cercano lavoro perché pensano di non trovarlo: nel 2012 in puglia si trovano in questa situazione 173mila persone, un valore stabile rispetto al 2011 ma in aumento del 32,5% dal 2008. Questa è la “Puglia migliore” cantata dal nostro governatore con le sue poesie demagogo-populiste di neroniana memoria che lo allontanano sempre più dai problemi reali dell’economia della sua regione e soprattutto lascia al loro destino migliaia di giovani pugliesi in cerca di prima occupazione o licenziati in cerca di nuova sistemazione lavorativa.

I dati del rapporto di Bankitalia offrono una chiave di lettura sconfortante per le sorti dell’economia pugliese penalizzate oltremodo dalle politiche scellerate del Governo Vendola.

Redazione Stato

Cristella, Bankitalia: +23,6 disoccupati in Puglia ultima modifica: 2013-06-07T20:16:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This