Foggia

Foggia, opposizione: Giunta non tutela lavoratori coop.verde


Di:

Proteste lavoratori ex Amica (st@ - Pf; archivio)

Foggia – “SINDACO e giunta comunale non tutelano i lavoratori delle cooperative dedite alla manutenzione del verde pubblico”. Lo dicono in una nota alcuni consiglieri dell’opposizione di Foggia.

“I lavoratori delle cooperative per la cura del verde cittadino furono licenziati in tronco, a seguito delle vicende che determinarono il fallimento dell’azienda Amica: fallimento avvenuto a causa delle gestioni improduttive (…) dei vari Presidenti dell’ex municipalizzata tutti targati Partito Democratico; nel corso di varie riunioni non solo di Consiglio comunale, ma anche di conferenze di capigruppo ed altre informali, in sala giunta, alla presenza del sindaco,dirigenti e consiglieri di maggioranza e di opposizione, si stabilì, nel rispetto delle modalità previste dalla legge,la tutela del posto di lavoro,a tutti i lavoratori licenziati, anche se con sostanziale riorganizzazione del servizio e nei limiti delle risorse finanziarie : risorse che comunque dovevano essenzialmente coprire i costi del lavoro e non trasformarsi in utili per ditte ‘avvoltoie'”.

“L’indirizzo legittimo del consiglio comunale fu disatteso e calpestato da una singolare prassi amministrativa” per l’affidamento tramite gara del servizio di cura del verde cittadino.

Da qui la richiesta di una Convocazione urgente del consiglio comunale, entro e non oltre i venti giorni stabiliti dalla legge, dallo Statuto e dal Regolamento dell’assise, per ripristinare il sacrosanto indirizzo,già espresso, dell’intero consiglio comunale, a favore della piena occupazione dei lavoratori delle cooperative del verde pubblico cittadino, ‘licenziati a seguito dell’incredibile fallimento dell’Amica spa‘”.

Redazione Stato

Foggia, opposizione: Giunta non tutela lavoratori coop.verde ultima modifica: 2013-06-07T19:03:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • gaetano

    E’ la solita vecchia storia, prima grandi annunci e tanta prosopopea, poi scopri che c’è il trucco, contratti part time a 400 euro !! e si che il consorzio avrebbe vinto appunto perchè garantiva il maggior numero di lavoratori assunti !! il problema è che la commissione che ha valutato il progetto si è dimostrata incompetente al punto da non saper leggere tra le righe quanto in realtà il consorzio proponeva. Come al solito il maggior danno lo fanno sempre gli incompetenti ai posti di comando, non le aziende che fanno i loro interessi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This