CronacaManfredonia

Romanzo criminale, rapina a distributore Basile, 3 condanne (vd)


Di:

Istantanea dopo rapina 3 soggetti al distributore di carburanti Basile Petroli (statoquotidiano)

Foggia/Manfredonia – RAPINA ai danni del distributore Basile, come accertato dalle indagini dell’operazione Romanzo Criminale: 3 le condanne stabilite ieri dal Tribunale di Foggia a carico di altrettanti imputati, dopo l’udienza del rito abbreviato. In particolare si fa riferimento a Francesco Giannella (classe 1982), Ilario Conoscitore (classe 1992) e Leonardo Salvemini (classe 1992, cugino di II^grado del 21enne Cosimo Salvemini), tutti originari di Manfredonia, fermati da personale della Squadra Mobile di Foggia e del Commissariato di Manfredonia prima dell’abbandono del luogo della rapina, con reati che vanno dalla rapina a mano armata al porto abusivo d’armi, fino alla ricettazione di arma modificata, con Giannella accusato anche di “aver esploso un colpo d’arma da fuoco ed asportato l’incasso consistente in 700 Euro, rinvenuto nelle tasche dei pantaloni di Salvemini“.

In base a quanto reso noto dagli inquirenti, Giannella era stato trovato in possesso di una pistola calibro “8” modificata, con colpo in canna pronta per fare fuoco, “nonché svariato munizionamento dello stesso calibro”. Dall’attività tecnica per l’episodio delittuoso citato, gli inquirenti avevano ricevuto “l’ennesima conferma della ferocia criminale di Giannella che aveva incitato il suo complice Salvemini Leonardo ad ‘uccidere’ i poliziotti intervenuti“. Alla base del rinvio “organizzazioni interne degli uffici”.

DAI FERMI PER LA RAPINA LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI. Come risaputo, una volta fermati i 3 soggetti – “e grazie alle informazioni già acquisite – gli agenti del Commissariato sono riusciti in seguito a fare luce sul precedente omicidio di Matteo Di Bari “ed ad ottenere importanti indicazioni anche sugli altri episodi di sangue” che hanno funestato il centro di Manfredonia: il duplice omicidio di Francesco Castriotta e Antonio Balsamo (Siponto, 05.06.2012 – esattamente un anno fa, ieri svoltisi i funerali presso la chiesa Sacra Famiglia di Manfredonia), la scomparsa e all’omicidio del 21enne Cosimo Salvemini (18.07.2012, ritrovamento corpo il 10.12.2012) e il citato omicidio di Matteo Di Bari (il 5 novembre 2012 in via Barletta).

RAPINA, 3 I CAPI D’ACCUSA. Come detto, 3 i capi d’accusa per la rapina del 30 novembre 2012 ai danni del distributore Basile Petroli: a) rapina,b) detenzione e porto d’armi, c) ricettazione delle arma (perché modificata con presunzione della provenienza illecita della stessa). Dal Pm dr.ssa A. Fini la richiesta di 5 anni di condanna per L.Salvemini e Ilario Conoscitore, 6 anni per F.Giannella. Il Gup del Tribunale di Foggia, dr.ssa Michela Valente , ha condannato tutti e 3 i soggetti citati per rapina e porto di detenzione d’arma – 4 anni a Conoscitore e Salvemini, assolti da reato di ricettazione – con condanna a 4 anni e 6 mesi per F.Giannella, in considerazione dell’altro capo d’accusa e l’aggravante della recidiva.

I 3 soggetti indicati sono stati difesi dagli avvocati Adamo Brunetti (Salvemini L.), Pasquale Aulisa (Conoscitore) e Luigi Follieri (Giannella).

APPENDICE ROMANZO CRIMINALE; L’ARRESTO DELL’ARMIERE DEL GRUPPO

Redazione Stato, defilippog@riproduzioneriservata


VIDEO

Romanzo criminale, rapina a distributore Basile, 3 condanne (vd) ultima modifica: 2013-06-07T15:53:35+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
23

Commenti


  • -------------

    A Giannella bisognerebbe farlo marcire fino a 60 anni in carcere, in modo che quando esce ci sia qualcuno ad aspettarlo per fargli fare la stessa fine che ha fatto fare al sig. di Bari…


  • gas

    BUTTATE LE CHIAVI DI QUESTE BESTIE S—-, CHE MARCISCANO IN GALERA!!


  • nerone

    perche vi ostinate a fare i processi a questa gente ed a spendere i soldi di noi poveri italiani buttate le chiavi e fateli marcire in carcere a queste bestie


  • angeli

    COMPLIMENTI all’avvocato ci vuole un gran coraggio difendere quelle specie di persone


  • giiuanumunicip

    Ma come si fa, si parla ancora di certi soggetti… che hanno svergognato in tutto e per tutto la nostra città.
    Fine pena mai….. a chi verrà riconosciuto reo per tutto ciò che ha fatto contro…. il genere umano.


  • D'estate osservo sempre i piedini femminiili

    La giustizia del carcere farà inesorabilmente il suo corso..


  • angeli

    Lo spero per i nostri angeli


  • Giuseppe

    Lasciamo perdere gli angeli.


  • Giuseppe

    BOICOTTATE GLI AVVOCATI CHE DIFENDONO LE BESTIE!!! VERGOGNA!!!


  • Giudizio Supremo

    Gli unici angeli sono i bambini, gli adulti sono vittime, vittime di un branco di bestie sanguinarie, gli avvocati fanno il loro mestiere e non sono loro che decidono ma è la magistratura!!


  • angeli

    il mio è una angelo è una vittima, il loro mestiere bel mestiere difendere animali come quelli perchè in questa società nn possono essere chiamati differentemente


  • manfredoniano

    e si ma pero la legge prevede che per fare un processo ci vuole per forza l avvocato anche alle bestieeee pero questa e solo l inizio cioe la prima condanna io penso che questi tre soggetti anche se la maggior parte di loro si sono PENTITI lo superano l ergastolo il fine pena mai gli avv penalisti seri del nostro paese nessuno la voluti difendere sono tutti d ufficio quelli che anno messo a spese dello stato perche queste bestie nn anno nemmeno isoldi per mangiare


  • manfredoniano

    maaa a pensare che io a giannellaa la come si chiama luii lo conosco da bambinoo e sempre stato un gabinetto lo picchiavo ogni volta che lo incontravo per strada per nn panrlarne degli altri che anno arrestati con lui tutti —–della societa


  • antonio c...aaa

    buon giorno a tutti io a questi soggetti li o incontrati in carcere e vi posso assicurare che neanche li se la passano bene il giannella e costretto a mangiare con la cannuccia per un bel pooo ed e alle sezioni protette perche a paura il conoscitore come a visto il mal tempo a chiamato i giudici per —– (ok, cortesemente moderazione,grazie,ndr)


  • antonio c...aaa

    buon giorno redazione


  • Redazione

    Buongiorno a lei, cortesemente moderazione in alcuni vocaboli dei suoi interventi, la ringraziamo; saluti; Red.Stato


  • antonio c...aaa

    si scusatemi ma nn ci sono vocaboli migliori per descrivere questa gente chido scusa di nuovo


  • Redazione

    Comprendendo il suo sfogo, la ringraziamo, non c’è nulla di cui scusarsi, grazie, a presto; potrà intervenire quando lo riterrà più opportuno; buona giornata; Red.Stato


  • antonio c...aaa

    grazie, buona giornata


  • angeli

    hai ragione antonio c…aaa nn ci sono vocaboli per descrivere le bestie di satana come loro stessi si sono identificati per quanto riguarda il giannella spero che la cannuccia la possa usare anche per fare altre cose è passato un anno e nn ci daremo pace finchè giustizia sarà fatta a dovere pensava di conquistare la città e invece si ritrovano in una fogna per topi, le loro risate li seppelliranno vivi adesso tocca a noi ridere ahahahahahahahahahahahahahahahhahahahh


  • antonio c...aaa

    miei cari compaesani sii e vero il dolore e ancora forte in ognuno di noii per i nostri carii che anno lasciato moglie e figli piccoli per un capriccio di tre quattro squilibrati,nn penso proprio che questo era il modo migliore per conquistare una citta…..io quello lo detto quando lo incontrai come nn ridi piu???? faccia da stupido che haaa


  • antonio c...aaa

    lo visto triste triste lo anche insultato come nn ridi piu e morto qualcuno?????


  • angeli

    Bravo antonio quello che stiamo passando noi lo devono passare anche loro ogni giorno devo guardare quei occhi tristi pieni di rabbia e dolore per nn parlare di quei occhi innocenti facevi prima a sputarlo in un occhio la sua tristezza nn ci basta per tutto il dolore che ci ha provoca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This