Edizione n° 5402

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

CONTROLLI Gargano. Beccato con mezzo kilo di cocaina, 46enne ai domiciliari

All’esito della perquisizione personale e veicolare i militari rinvenivano all’interno del cofano motore, occultata affianco alla testata, un involucro ermeticamente sigillato

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
7 Giugno 2024
Cronaca // Gargano //

Vieste. Nella serata del 5 giugno i militari della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione in materia di sostanze stupefacenti fermavano un veicolo condotto da C.G. di anni 46 di Vieste, il quale a seguito del fermo iniziava a manifestare segni di nervosismo, per cui dopo l’identificazione del conducente si procedeva a sottoporlo a controllo.

All’esito della perquisizione personale e veicolare i militari rinvenivano all’interno del cofano motore, occultata affianco alla testata, un involucro ermeticamente sigillato contenente 492 grammi di sostanza stupefacente di tipo cocaina, da cui si potevano ricavare 2932 dosi secondo quanto accertato successivamente dai laboratori del Lass  dei Carabinieri del Comando provinciale di Foggia.

Cosicchè a seguito delle formalità di rito l’uomo veniva arrestato in flagranza di reato per il possesso dello stupefacente ed associato alla Casa Circondariale di Foggia.

All’udienza di convalida dell’arresto, il Pubblico Ministero chiedeva l’applicazione della custodia cautelare in carcere, mentre il difensore dell’indagato, l’avv. Angelo Rinaldi, quella degli arresti domiciliari; richiesta quest’ultima accolta dal Giudice che disponeva così l’uscita dal carcere del presunto pusher, mandandolo a  casa agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.