Cronaca

Immigrazione, Procura richiede arresto 3 andriesi


Di:

Immigrazione clandestina , Procura dispone arresto 3 andriesi (st)

Andria – NELLE prime ore di ieri, 6 agosto, ad Andria e Trani, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale DDA, nei confronti del 53enne Di Bisceglie Michele, del 20enne Di Bisceglie Antonio e di un 57enne, tutti andriesi, i primi due già noti alle forze dell’ordine, ritenuti responsabili a vario titolo di sequestro di persona a scopo di estorsione e di violazione delle disposizioni di legge in materia di immigrazione.

La proficua collaborazione tra la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e Catania ha consentito agli investigatori di documentare che i tre arrestati, in concorso con i 5 cittadini di nazionalità egiziana già sottoposti a fermo il 7 giugno 2012, avrebbero sovrinteso, dietro il corrispettivo di 1000 euro a persona (compresi gli scafisti che hanno dovuto abbandonare l’imbarcazione in avaria), al trasferimento – dal natante salpato dal porto di Rachid (Egitto) e giunto in acque nazionali ai gommoni utilizzati per raggiungere le coste pugliesi – di 51 cittadini extracomunitari di nazionalità egiziana e somala, favorendone l’ingresso clandestino nel territorio italiano intorno al 20 maggio 2012.

Successivamente avrebbero fornito la disponibilità di un casolare di campagna ove gli indagati egiziani – approfittando del loro stato di necessità – avrebbero tenuto segregati i clandestini in attesa che i rispettivi parenti corrispondessero all’articolazione dell’organizzazione malavitosa presente in Egitto il pagamento di ulteriori somme di denaro per la loro liberazione (circa 40.000 Lire egiziane per ciascun clandestino).

Quindi avrebbero trasportato in auto, dai ricoveri di fortuna alla stazione ferroviaria di Trinitapoli, i clandestini di volta in volta liberati. I tre avrebbero dovuto sovrintendere anche ad un ulteriore sbarco clandestino di 127 cittadini egiziani e palestinesi, non portato a termine perché l’imbarcazione è stata intercettata il 16 luglio u.s., nelle acque costiere antistanti il comune di Giovinazzo, da una motovedetta della G.d.F. di Bari.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Immigrazione, Procura richiede arresto 3 andriesi ultima modifica: 2012-08-07T12:43:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This