Eventi

Troia un palcoscenico; Festival Teatro in 13 lingue diverse


Di:

Scambio culturale gradini cattedrale Troia (st)

Troja – PRESENTATO ieri sera, sotto la splendida cornice della Cattedrale romanica, il cartellone degli spettacoli che anche quest’anno, per il settimo anno, arricchiranno le strade e le piazze di Troia di teatro, musica, cinema e intercultura. E si, perché quest’anno il Festival Troia Teatro parla straniero non soltanto grazie ai 91 artisti provenienti da tutta Europa e da molti paesi del mondo ma anche grazie ai sessanta ragazzi provenienti da Islanda, Romania, Turchia, Spagna e Bulgaria che da ieri hanno invaso la città con il piacevole frastuono delle loro attività culturali e delle loro performance. Ieri sera a presentare il cartellone del Festival Troia Teatro c’erano tutti i protagonisti della kermesse: il direttore artistico del Festival, Francesco Ottavio De Santis, il direttore organizzativo Francesco Caserta, Giuseppe Beccia di A.c.t! Mont Dauni, il Sindaco di Troia Edoardo Beccia, il neo assessore alla cultura Carmelo Martino e i responsabili dei due principali partner della rassegna: Nicola Altobelli di ECEplast e Alberto Sica di “Sica dal 1929”, giunto anche in rappresentanza del marchio Rodrigo.

Già ieri sera un gruppo di artisti kenioti, gli “Asante Kenya”, ha aperto letteralmente le danze con straordinarie performance acrobatiche in Piazza Episcopio. Ma il Festival entra nel vivo a partire da Mercoledì quando ospiterà in contemporanea ogni sera, in tredici location diverse, le performance di Amarins e le Gatte Negre (Olanda) con “Ballate d’Amore e di Mare”, di Ian Deady (Inghilterra) con “The Even Deadlier Street Show”, di Porcogruaro (San Marino) con “L’Amore Sporca”, di Cervo Bianco (Italia) con “Musici Vagantes”, di Cirkolistico (Italia) con “Cirko Pettè”, dei Posteggiatori Tristi (Italia) con la “Posteggia”, dei Proyecto Urdemalasn (Colombia) con “La Gargarilla du Urdemalas”, di Silvestro Sentiero (Italia) con “Poeta Performer”, dei “Moveo” (Spagna – Svezia – Francia – Italia) con “Improvvisazioni”, di Circ’Umanotico (Italia) con “Marcelina”, di VelvEtnoJazz (Italia) con “Summer Edition”, di Paolo Sette (Italia) con “La Repubblica dei Burattini”, di Baba Rosa (Italia) con “A cosa serve e cose è un perepepè” e “Leone Pancrazio son sazio”, della Compagnia Grande Giro (Italia) con “Acrobatica e Danza”, di Brigitte Bordeaux (Italia) con “Folkbeat pour amour”, di Elisabetta Ingino e Cecilia Muti (Italia) con “Angelica e Serafina”, di Alice Vanessa Bever (Stati Uniti) con “500 Miles”, di Richard Skrauss (Italia) con “Concerto”.

Asante Kenya (st)

Sono partiti ieri pomeriggio anche i laboratori teatrali di mimo, di improvvisazione teatrale, di produzione cinematografica e di “tableaux vivants” condotti dalle compagnie Morks, Teatri 35, Moveo, IAC (Centro Arti Integrate) e Indinapolicinema e a partire da questo pomeriggio anche i laboratori parlano lingue diverse grazie ad alcune attività in sinergia con lo scambio interculturale in corso (chi vuole può ancora iscriversi contattandoci allo 0881/970020). Sono partite anche le Residenze Teatrali – Città di Troia, progetto sviluppato in collaborazione con il Comune di Troia, nel corso delle quali tre compagnie lavoreranno al progetto “Labirinto”, uno spettacolo co-prodotto dal Festival Troia Teatro che verterà sul tema del Viaggio, del Cammino e del Pellegrinaggio mentre una quarta compagnia lavorerà con i bambini sul tema “Pinocchio Bambino Cresciuto Burattino”. A partire da domani si apre anche la “Vetrina d’Artista”, un progetto elaborato il marchio Rodrigo e con “Sica dal 1929” che ha come obiettivo quello di portare l’arte in luoghi non convenzionali, in questo caso la vetrina di uno storico negozio di abbigliamento di fronte alla cattedrale. La “Vetrina d’Artista” quest’anno guarda alla fotografia come forma di espressione artistica: due giovani fotografi troiani coordineranno un giocoso “contest fotografico” con premio finale al quale potranno partecipare tutti gli spettatori del Festival.


Redazione Stato

Troia un palcoscenico; Festival Teatro in 13 lingue diverse ultima modifica: 2012-08-07T20:59:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This