Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Fulco Pratesi: “un presidio della Forestale all’Oasi Lago Salso”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
7 Ottobre 2010
Manfredonia //

Fulco Pratesi (comunicati)
Il giornalista Fulco Pratesi (St)
Foggia – FULCO Pratesi, giornalista e ambientalista fondatore del WWF Italia, di cui è presidente onorario, ha recentemente scritto una lettera indirizzata al sindaco di Manfredonia, al presidente dell’Oasi Lago Salso e al capo del Corpo Forestale dello Stato, in cui auspica l’istituzione di un presidio territoriale del CFS presso l’Oasi.

Nella lettera Pratesi ricorda il primo bollettino del WWF, datato 1967, in cui egli stesso dava notizia dell’importante accordo stretto in quell’anno con i gestori della palude allora denominata Daunia Risi, basato sulla protezione dell’ultimo stormo di oche selvatiche che, in circa 3500 esemplari, svernavano in quella zona. Successivamente le cose cambiarono e, cessato l’accordo, tutte le proposte avanzate dal WWF per la gestione naturalistica dell’intera area andarono a vuoto per l’opposizione dei cacciatori locali e di una società affaristico-venatoria che vi si era insediata.

Fulco Pratesi, quindi, racconta di esser tornato nel 2009 a visitare le immense paludi del Candelaro e del Cervaro, in cui andava a caccia da ragazzo, e di averle trovate mirabilmente trasformate e gestite grazie all’impegno del Comune di Manfredonia, dell’Ente Parco Nazionale del Gargano e di un gruppo di volontari locali. “La nuova Oasi Lago Salso è stata per me una sorpresa stupenda, non solo per la ricchissima biodiversità di cui avevo antica memoria, ma per le grandi iniziative di rinaturalizzazione, forse le più importanti del nostro Paese, che riporteranno le magiche atmosfere delle paludi prima delle bonifiche. E la recente adesione dell’area al sistema delle Oasi del WWF, che proprio da questi luoghi ha mosso i primi passi più di quarant’anni fa, non può che rafforzare, in termini di scambi culturali e di sinergie, questo territorio protetto e la sua immagine, anche a livello internazionale”.

Incendio Oasi WWF lago Salso
Incendio Oasi WWF lago Salso (St)
Il fondatore del WWF pone, poi, l’accento sui continui attacchi con cui i soliti ignoti minano il virtuoso percorso intrapreso, danneggiando le attività e le strutture dell’area protetta: fino all’ultimo, efferato incendio di domenica scorsa, che ha investito il canneto della Valle alta dell’Oasi, distruggendo il percorso su palafitte e il grande capanno di osservazione nel chiaro grande. “La situazione è divenuta ormai insostenibile e urge una risposta forte da parte delle istituzioni per garantire la necessaria serenità a quanti operano nell’Oasi”, chiosa infine Pratesi.

“La presenza di un presidio fisso di polizia costituisce un potente mezzo per ripristinare un regime di ‘normalità’ e tutela nell’Oasi -afferma, in risposta, il sindaco Angelo Riccardi-. Il Comune di Manfredonia, già da marzo dello scorso anno, con deliberazione di Giunta Comunale n.597 ( La delibera ) ha concesso in comodato gratuito a favore del Corpo Forestale dello Stato i locali della Palazzina Uffici ex Daunia Risi/Oasi Lago Salso, da destinarsi a ufficio e autorimessa per il nuovo Comando Stazione CFS, proprio per assicurare una vigilanza più incisiva dell’area. A oggi, però, non abbiamo ancora ricevuto l’ok da parte del Dipartimento Generale del CFS di Roma.È auspicio anche nostro, a questo punto, che le procedure burocratiche giungano a buon fine e si possa, al più presto, istituire un Comando Stazione del CFS presso la nostra Oasi”, conclude il sindaco.

(di Teresa La Scala, Comune di Manfredonia)

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.