Edizione n° 5369

BALLON D'ESSAI

TV // “Diario di un maestro” e Mamma Rai
16 Giugno 2024 - ore  13:57

CALEMBOUR

LAVORO // Randagismo a Manfredonia. “Ritardi e disinteresse. Una piaga sociale da affrontare con urgenza”
16 Giugno 2024 - ore  11:49

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Manfredonia, Giochi medievali in onore di San Francesco

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
7 Ottobre 2016
Manfredonia //

Manfredonia. Ci siamo ritrovati quasi per caso, o meglio per curiosità, a trascorrere un piacevole pomeriggio in mezzo ad una nidiata di bimbi che anzicché dedicare il proprio tempo libero a tablet e cellulari si sono ritrovati insieme a tirare una fune o a indossare antichi pattini medievali! Che l’inventiva sia una prerogativa tutta italiana ed in particolare meridionale , lo si può sperimentare proprio in occasioni come questa che conciliano storia, sacro, profano e forte senso di aggregazione.

Ad animare il pomeriggio de “Il torneo di giochi medievali” ci ha pensato l’Associazione I Cavalieri di Re Manfredi, coadiuvata dalla Ludoteca Potere ai piccoli, che per diverse ore a partire dalle 16.00 fino a sera inoltrata, ci ha letteralmente catapultato nel passato. Sono state formate più squadre, i componenti di ognuna hanno indossato delle casacche colorate con stemmi e simboli diversi. I giovani atleti in erba, hanno potuto sperimentare l’entusiasmo e la gioia dello stare insieme, dello spirito di squadra e della sana competizione.

I giochi proposti tutti rigorosamente antichi, così come la dimostrazione dei combattimenti, i balli, e infine il menù proposto per coloro che hanno preferito trattenersi anche per la cena, sono stati apprezzati dai piccoli partecipanti che all’imbrunire con le gote rosse e il sorriso stampato sul volto, non volevano proprio rientrare a casa insieme a mamma e papà. Un’iniziativa meritevole di attenzione. La città deve imparare a rinascere e a rivivere a partire dai quartieri, dalle parrocchie. La Chiesa non deve essere solo luogo di preghiera o di ritrovo di credenti adulti o attempati. Preti, frati, parroci dovrebbero attirare i più giovani non solo attraverso la catechesi, accanto ai momenti di preghiera dovrebbero essere sempre pensati e realizzati per i più piccoli, momenti di convivialità, di gioco, di ballo. Con il passare del tempo si è perso nelle nostre città il senso della comunità, iniziative come questa sono utili, in primis, a farci conoscere quel vicino di casa di cui non avevamo mai visto il volto, a farci conoscere quella Chiesa, nella quale eravamo entrati solo di sfuggita e frettolosamente. Fermiamoci per un istante, facciamo un respiro, guardiamo la Croce e ripartiamo. Ci sentiremo molto più leggeri.

(A cura di Mariella La Forgia, Manfredonia 07.10.2016)

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.