Teatro

Solidarietà espressa in scena per aiutare la piccola Miriam


Di:

solidarietàManfredonia “UNIAMO l’arte per Miriam” è il nome di uno spettacolo, che si svolgerà il prossimo 12 dicembre al Regio Hotel di Manfredonia, per raccogliere fondi a favore di una bambina di 7 anni che ha dovuto sottoporsi finora a delle “a lunghe terapie” a causa delle “gravi patologie” con le quali è venuta al mondo. Una bimba che il prossimo anno sarà costretta a subire un nuovo intervento chirurgico al Cincinnati Children’s Hospital di Cincinnati, Ohio-U.S.A., un intervento coordinato dal dottor Alberto Pena. Lo spettacolo al Regio Hotel Manfredi racchiude momenti di musica, ballo, recitazione e video, su ideazione della regista di Manfredonia, Annarita Caracciolo, in collaborazione con Antonio Tasso, e con la partecipazione di Associazioen Angeli e del ‘Teatro Stabile Città di Manfredonia”. Presenti anche la scuola di canto e musica di Antonella Tegliafilo Giordano, la scuola di arti sceniche “My Dance” di Rita Vaccarella, la scuola di ballo “Dirty Dancing” di Gianluca Campanile. Presenta l’evento: Matteo Perillo. L’apertura per lo spettacolo è previsto per le 20 e 30, con ingressi ad invito. Operatori Bideo Michele Azzarone e Adriano Santoro. Tecnico audio e luci: Emanuele D’Alessandro. Per info ed inviti: Best Record. Lo scorso 7 ottobre si era già svolto il primo torneo di Tennis Tavolo “Trofeo Siponto Antica” , organizzato sempre per favorire la piccola Miriam, con una visita archeologica guidata da Aldo Caroleo (responsabile “affettivo” dell’area monumentale/archeologica di Siponto), che ha evidenziato l’immensa ricchezza storica della nostra terra, e l’esposizione di ceramiche dell’Antica Daunia L’organizzazione, nella persona di Antonio Tasso, aveva già dichiarato che che il torneo appena conclusio rappresentava “solo l’inizio di una serie di impegni sia in campo sportivo, con la fondazione di una societa’ di Tennis Tavolo,  che in quello sociale, con progetti di inserimento per i disabili nell’ambito della lavorazione della ceramica, perche’ la disponibilita’ dimostrata non puo’ e non deve fermarsi qui”. Una macchina organizzativa che ha fatto sottolineare agli intervenuti come quello dell’ 8 novembre sia sia stato il miglior evento sportivo-culturale-umanitario a cui si sia partecipato.


Solidarietà espressa in scena per aiutare la piccola Miriam ultima modifica: 2009-12-07T21:44:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This