Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

CIA Foggia. Il Ministero convoca il tavolo di Granaio Italia, Sicolo: “Subito l’attivazione”

Sicolo: "Da mesi ci stiamo battendo per questo, fiduciosi sull'intenzione del Governo di accelerare"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
8 Marzo 2024
Economia // Foggia //

Foggia. “Il Sottosegretario all’Agricoltura, Patrizio Giacomo La Pietra, ha convocato il tavolo ‘Granaio Italia’ per mercoledì 13 marzo, alle ore 11, al Ministero dell’Agricoltura. È la notizia che aspettavamo e auspicavamo da tempo. Siamo fiduciosi sul fatto che il Governo sia pronto ad accogliere la nostra richiesta di attivazione del Registro Telematico e di tutti i controlli e le misure utili a restituire garanzie di piena tracciabilità per il grano e assicurare al prodotto italiano e ai nostri cerealicoltori le necessarie tutele atte a salvaguardare e valorizzare il vero made in Italy”.

Gennaro Sicolo, presidente di CIA Puglia e vicepresidente nazionale di CIA Agricoltori Italiani, accoglie con soddisfazione la decisione assunta dal Mipaaf e comunicata dal Sottosegretario La Pietra. “Con La Pietra, in tutti questi mesi estremamente difficili per l’agricoltura italiana, abbiamo sempre mantenuto un dialogo e un confronto proficui e serrati”, aggiunge Sicolo.

“CIA Puglia, assieme naturalmente al livello nazionale di CIA Agricoltori Italiani, ha fortemente lavorato affinché si arrivasse alla convocazione del 13 marzo per porre finalmente un punto sulla questione del grano, che sta assumendo aspetti oscuri e inquietanti, con l’aumento spropositato nelle ultime settimane delle importazioni da Paesi come Turchia, Russia e Ucraina e il vero e proprio crollo delle quotazioni del grano duro italiano.

Lo ripeto: questa specie di guerra sotterranea al grano italiano va fermata, perché tante aziende cerealicole hanno deciso di non seminare e tutto questo sta già causando una crisi senza precedenti. Serve maggiore trasparenza sui mercati e il riconoscimento dei costi ai cerealicoltori italiani”.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.