Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ORNELLAIA L’incontro tra Eccellenze: Lo Chalet Royal celebra i vini dell’Ornellaia (FOTOGALLERY – VIDEO)

Ornellaia è stata un’etichetta celebrata in tutto il mondo, creata dal conte Antinori tra le colline di Bolgheri così care al grande poeta Giosuè Carducci

AUTORE:
Salvatore Clemente
PUBBLICATO IL:
8 Aprile 2024
Eventi // Gargano //

L’incontro tra la cucina toscana e il palato pugliese ha celebrato uno dei vini italiani più pregiati e invidiati al mondo.

L’atteso evento enogastronomico “Chalet Royal” è tornato domenica 7 aprile in Puglia, portando con sé un’atmosfera di raffinatezza e un’esperienza culinaria senza precedenti. Organizzato dal rinomato ristorante Lo Chalet dei Gourmet di San Giovanni Rotondo, anche quest’anno l’appuntamento, giunto alla sua quinta edizione, ha promesso di stupire e deliziare i sensi dei partecipanti, ha affermato Giuseppe Sollazzo, titolare del ristorante, con una selezione esclusiva di prelibatezze e vini provenienti dalla rinomata cantina toscana Ornellaia.

Un’icona nel mondo del vino italiano e internazionale, fondata nel 1981 e di proprietà dei Marchesi Frescobaldi, Ornellaia è stata un’etichetta celebrata in tutto il mondo, creata dal conte Antinori tra le colline di Bolgheri così care al grande poeta Giosuè Carducci.

Questa cantina, famosa per i suoi vini di alta qualità, è stata protagonista dell’evento, offrendo ai presenti l’opportunità di degustare selezioni rare e pregiate.

Espressione fedele di un terroir unico, l’Ornellaia è stato un “super tuscan” diventato vanto assoluto nel mondo. Elegante e robusto come pochi, da abbinare a prelibatezze altrettanto strutturate. Questo formidabile vino, degustato in una città nota per la salubrità dell’aria, la stessa che spinse Padre Pio a trasferirsi a San Giovanni Rotondo nel 1916, ha amplificato i suoi sentori.

L’appuntamento imperdibile è stato per il pranzo di domenica 7 aprile, dalle ore 13,00.

Oltre a carezzare i sensi dei convitati con i vini selezionati di questa cantina d’eccezione, il patron Sollazzo ha dedicato loro un menu gastronomico e artistico di assoluto appeal, cardini dell’appuntamento Chalet Royal. Un crescendo di attenzioni che negli anni ha assicurato un servizio impeccabile e un’eccellenza enogastronomica per un’esperienza ristorativa di assoluta qualità.

I pregiatissimi Leonia Rosè e Poggio alle Gazze, il Le Volte dell’Ornellaia fino al memorabile Ornellaia 2021 e Eligo Grappa Riserva hanno accompagnato piatti ricercati e insoliti a queste latitudini, che gli chef hanno realizzato per esaltare i vini toscani di grande pregio e struttura.

L’evento è iniziato con un eccellente Leoniabrutrosè di metodo classico, accostato all’aperitivo di degustazione di salumi toscani, con prosciutti, pancetta e capocollo di cinta senese e pizze di semola a padellino con finocchiona o lardo di cinta senese.

Il coniglio in Maremma in velo di guanciale e spezie aromatiche su crema di fagioli zolfino è stato invece il ghiotto antipasto, che ha contemplato anche l’uovo moletsu fonduta di Marzolino e tartufo nero pregiato toscano. L’abbinamento è stato con il Poggio alle Gazze 2022.

I pici, caratteristico primo di pasta fresca toscano, hanno rimandato ai sentori di bosco con il ragù di cervo selvatico, abbinati ad una bottiglia Jeroboam di Le volte dell’Ornellaia 2022.

I grandi vini della cantina Ornellaia si sono sposati ancora mirabilmente alla guancia di chianina in lenta cottura al vino con cioccolato fondente al 70%, l’abbinamento è stato con il pregiatissimo Ornellaia 2021, prima dell’atteso momento del dessert, che ha presentato un lingotto cremoso al fondente aromatizzato alla grappa con scorzetta d’arancia candita, in abbinamento alla grappa riserva dell’Ornellaia Eligo.

Le attenzioni riservate ai clienti scelti dello Chalet dei Gourmet di San Giovanni Rotondo non sono terminate.

Accanto ai fragranti sapori egregiamente elaborati della cucina toscana e ai migliori vini della prestigiosa cantina Ornellaia, lo Chalet Royal ha previsto anche un attraente menu artistico.

Il violino magico di Erica Loiacono e le note delle più amate canzoni della divina Mina nelle interpretazioni di Giovanna Russo hanno composto l’offerta artistica.

Ha concluso la carrellata di ospiti musicali il dj Raffavoca, pronto a trasportare il pubblico in un viaggio immersivo nei generi soul, funk, classic disco, attraverso i suoi preziosi vinili.

fotogallery STATOQUOTIDIANO.IT

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.