FoggiaScuola e Giovani

L’Uni Foggia celebra la Festa dell’Europa


Di:

Foggia – “L’Europa non potrà farsi in una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto“. Era il 1950 quando Robert Schuman, avvocato e ministro degli Esteri francese, con queste intenzioni redasse il famoso piano Schuman. L’importante documento fu pubblicato il 9 maggio dello stesso anno, giorno oggi considerato data di nascita dell’Unione europea. In un’Europa che cercava di riprendersi dagli effetti della seconda guerra mondiale, Schuman proponeva un piano di controllo congiunto per la produzione di carbone e acciaio, le principali materie prime per l’industria degli armamenti. L’idea di base era che chi non disponeva liberamente del carbone e dell’acciaio non era in grado di condurre una guerra, un’idea di cooperazione politica per l’Europa e che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni afferenti a tale contesto geografico. Nacque così la CECA – Comunità europea del carbone e dell’acciaio e, quindi, l’idea di Europa come la conosciamo oggi. Un giorno importante, dunque, capace di arricchire il dna dei cittadini d’Europa.

Anche quest’anno l’Università di Foggia celebra la Festa dell’Europa con l’iniziativa Conversazioni d’Europa organizzata domani, venerdì 9 maggio 2014, dal Settore Relazioni internazionali dell’Ateneo foggiano.

Una giornata dedicata alle tematiche europee che avrà inizio alle ore 09.00, nell’Aula Magna Valeria Spada (via Caggese, 1 – Foggia), con testimonianze, confronti ed esperienze e proseguirà nel pomeriggio e in serata con escursioni e incontri musicali.

L’evento è rivolto a tutti i cittadini d’Europa e principalmente alla comunità Erusmus dell’Università di Foggia. Gli studenti incoming dell’Ateneo foggiano, infatti, nel pomeriggio visiteranno l’Oasi del Lago Salso, la nostra riserva naturalistica alle porte del Gargano e alle ore 19.30 raggiungeranno l’isola pedonale della città, dove si terrà uno spettacolo di balli popolari internazionali, aperto e tutta la cittadinanza e curato dell’associazione culturale Musica è.

Per l’anno accademico 2012/2013 la comunità Erasmus Unifg risulta così composta:

Erasmus Studio – studenti in entrata 154, studenti in uscita 59

Erasmus Placement – studenti in entrata 12, studenti in uscita 51

Di seguito il programma del convegno in programma la mattina:

– Ore 09.00 Apertura musicale, a cura del Conservatorio di musica «U. Giordano» di Foggia

– Saluto istituzionale

Prof. Maurizio Ricci, Magnifico Rettore Università di Foggia

– Interventi

“L’università di Foggia: un ateneo internazionale” – prof.ssa Claudia Piccoli

“Il logo HR: L’Università di Foggia più vicina all’Europa” – prof.ssa Mariarosaria Lombardi

“L’Euro: costi, benefici e prospettive della moneta unica” – prof. Edgardo Sica

“L’elezione «indiretta» del Presidente della Commissione da parte dei cittadini europei” – prof Gianpaolo Ruotolo

“Il modello rurale e agricolo europeo: produttività, competitività, sostenibilità” – prof. Maurizio Prosperi

“Percorsi di studi: esperienze di vita da uomo europeo” – prof. Riccardo Di Cesare

“Fare musica in Europa: un’esperienza da condividere” – Maestro Francesco Di Lernia

“Studiare in Europa: una grande opportunità” – prof Chiara Porro

“Io, medico italiano in Erasmus” – dott. Felice Sorrentino

– Ore 11.15 Testimonianze studenti Erasmus e Leonardo

Redazione Stato

L’Uni Foggia celebra la Festa dell’Europa ultima modifica: 2014-05-08T13:34:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This