Capitanata

San Severo, Piscina comunale: esplode scontro tra fazioni


Di:

San Severo –  “LA petizione del PD è priva di fondamento. La città non si è mai dotata di impianto sportivo polivalente, che comprendesse centro fitness, e piscina. La nuova piscina coperta in realizzazione in via Martiri di Cefalonia, rappresenterà un’opportunità per le fasce più deboli della popolazione. La struttura invece dell’istituto ‘Minuziano’ non è una struttura polivalente comunale, né un centro sportivo, bensì una struttura utilizzabile dai cittadini solo a titolo educativo-istituzionale.” Così Nazario Mirando, capogruppo Pdl in risposta alla petizione avanzata dal gruppo del Partito Democratico di San Severo per bloccare la costruzione della nuova piscina.

Ma l’Associazione “Amici della Piscina” accusa, a sua volta, Mirando di affermare inesattezze sulla piscina dell’Istituto Minuziano. Imprecisioni dettate da “non conoscenza” dell’argomento. “Vorrei rispondere a quanto erroneamente e forse strumentalmente scritto dal Consigliere Comunale di San Severo Sig. Mirando – replica in una nota stampa l’Associazione – La Piscina dell’Istituto Minuziano, e’ stata costruita con fondi europei contro la dispersione scolastica, e per questo scopo viene usata dalle scuole del territorio GRATUITAMENTE.”

“Purtroppo l’ignoranza (uso questo termine nel senso di ‘non conoscere’) – commentano gli Amici della Piscina – del consigliere porta a dire cose inesatte: una piscina è un impianto ad alti consumi, per cui una scuola, a meno che non intervenga economicamente un ente pubblico, non sarebbe assolutamente in grado di coprire gli oltre 300.000 € di spese annue che la gestione della stessa comporterebbe, allora in modo intelligente hanno deciso di darla in gestione ad un privato, che paga regolarmente un affitto, il quale mette a disposizione la piscina GRATUITAMENTE tutte le mattine ed anche due pomeriggi alla settimana, per lo scopo per cui è stata costruita.”

“La Sport 2000 per tale uso mette a disposizione delle scuole anche gli istruttori sempre GRATUITAMENTE. Ci sono poi delle Associazioni che si occupano di ragazzi problematici che allo stesso modo vengono in piscina GRATUITAMENTE nonostante la Convenzione non mi obbligasse a dare questo servizio. Si sa che la beneficenza si fa e non si dice, ma di fronte ad attacchi gratuiti non posso tacere.”

“Ovviamente per coprire tutte queste spese c’e’ bisogno di introiti che vengono dall’attività pomeridiana di cui usufruisce tutta la cittadinanza che mi sembra, da quello che mi dicono, anche molto soddisfatta del servizio. Dico al Consigliere che se deve puntare il dito contro centri di business deve cercarli da altre parti.”

“Quindi – concludono – la città di San Severo ha già una struttura sportiva polivalente, costituita dalla piscina del Minuziano, la piscina su via Apricena, la piscina dello Sporting Club (BEN TRE PISCINE) e da tutte le realtà sportive (palestre, campi di calcio e calcetto), che offrono un servizio alla cittadinanza già sufficiente. “

(a cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)

San Severo, Piscina comunale: esplode scontro tra fazioni ultima modifica: 2013-06-08T09:40:19+00:00 da Ines Macchiarola



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This