FoggiaLavoro
"Auspico anche il pieno e necessario coinvolgimento dei parlamentari eletti nel territorio"

“Sofim scippata, intervengano Governo e Regione”


Di:

Foggia. “Lo stabilimento foggiano ex Sofim – oggi Fpt del gruppo industriale Cnh Industrial, nato dalla ristrutturazione aziendale operata dalla Fca (ex Fiat) –, in 40 anni di attività ha sempre operato all’insegna della piena produttività, dell’efficienza e dell’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo”. Lo dice in una nota il consigliere regionale De Leonardis.

Per questo, la decisione di spostare dal luglio 2021 la produzione di 150mila motori l’anno (la metà dell’intera produzione) nello stabilimento di Pratola Serra, in provincia di Avellino, oltre ad apparire priva di senso e logica, rappresenta una seria minaccia per il futuro dei duemila lavoratori, senza considerare l’indotto. Ed è l’anticamera dell’ennesima emergenza sociale prima ancora che occupazionale, alla luce della progressiva desertificazione di nuove iniziative e del depauperamento del territorio.

Uno scippo, dettato da ragioni politiche e non industriali, che la Puglia non può permettersi, e che richiede l’intervento immediato del governo regionale, del presidente Emiliano e dell’assessore Leo, per sollecitare la convocazione di un tavolo tecnico di confronto con il governo nazionale e i vertici aziendali.

Auspico anche il pieno e necessario coinvolgimento dei parlamentari eletti nel territorio, per difendere gli interessi della Capitanata e della Puglia e non assistere passivamente a decisioni prese in altre sedi”.

“Sofim scippata, intervengano Governo e Regione” ultima modifica: 2019-07-08T13:09:09+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • A FE LEONARD'S

    TI VOGLIAMO ASSESORE REGIONALE ! AFFANCULO I COMUNISTI ! PERO’ NON CAPISCO COSA CI FATE TU E FITTO CON MELONI??? EX DC CON EX ALLEANZA NAZIONALE ???? SPIEGATELO !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This