Cronaca

Operazione Mk: fra gli arrestati due pugliesi


Di:

arresti-operazioneMkAncona – ANCHE un nativo di Lucera, il 43enne Nicola De Troia, residente però a Chiaravalle (An), fra gli uomini arrestati stamane, dall’arma dei carabinieri di Ancona, per associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga. In particolare si tratta di una banda formata da italiani e marocchini, sgominata all’alba dai militari locali. Sei le ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari emesse. Gli acquirenti delle dosi erano in gran parte giovani ragazzi dell’anconetano: spesso le vittime della banda sono state costrette ad accumulare debiti presso familiari e terzi, per pagare le dosi di hashish, cocaina e marijuana. Le indagini sono state condotte dal Reparto operativo e dal Nucleo investigativo dei carabinieri di Ancona.

Il lato paradossale della vicenda è che sarebbero stati gli stessi spacciatori ad occuparsi di contattare i genitori delle vittime, per riscuotere il debito. L’aggancio dei clienti avveniva in vari circoli privati della zona. L’operazione è stata denominata Mk, dal nome dell’hashish con alto principio attivo e di provenienza marocchina, acquistato dai maghrebini nel Pesarese. Il promotore e gestore del giro sarebbe stato il 31enne brindisino ma residente a Chiaravalle, Maurizio Candita, già in carcere a settembre per il possesso di sei chilogrammi di hashish. Con Candita e il già citato lucerino Nicola De Troia, anche il 29enne marocchino Msaoui Saidm, il 29enne, Stefano Amato, il 40enne Filippo Amedeo Grippaldi e Gianluca Pacenti, 43enne di Chiaravalle.

(immagini tratte da anconainforma, si ringrazia per la gentile collaborazione)

Operazione Mk: fra gli arrestati due pugliesi ultima modifica: 2009-10-08T21:42:09+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This