Edizione n° 5375

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Le magagne di Giannatempo. Il Pd insorge: “Nomina e promuove i suoi fedelissimi”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
8 Novembre 2010
Politica //

Antonio Giannatempo, sindaco di Cerignola
Cerignola – TEMPI duri, quelli del primo decennio del Duemila. La crisi spezza le gambe alle imprese ed alle famiglie, le stime occupazionali segnano pericolosi segni meno. La soluzione è politica, vero. Nel senso che è nell’impostazione del lavoro, nell’azione a livello progettuale ed istituzionale, che va ripensato l’ambito lavorativo. Insomma, le soluzioni devono partire dall’alto per giungere dabbasso. Ed invece, la Capitanata, grava sotto il peso del nepotismo.

Almeno, secondo l’accusa giunta, nei giorni scorsi, dal Partito Democratico di Cerignola. Dura, durissima, la posizione della formazione di Bersani, attualmente all’opposizione, che accusa il sindaco Giannatempo di elargire “posti di lavoro” ad “amici”. La reazione indignata è affidata ad una lettera in cui si fanno i nomi ed i cognomi dei cosiddetti fedelissimi giannatempiani. Una vera e propria requisitoria contro una politica da malaffare portata avanti dal primo cittadino del centro divittoriano.

Nel mirino del Pd sono finiti Lucia Morra, “fedelissima” di Giannatempo e nominata presidente del Consiglio di Amministrazione della società Ofanto Sviluppo srl – Interporto di Cerignola; Giovanni Romano, fratello di Michele, assessore alle attività produttive della giunta cerignolana, nominato consigliere della stessa Ofanto Sviluppo; Maria Concetta Valentino, moglie del consigliere comunale del Pdl Michele Di Stefano, promossa ai settori Risorse Umane, Servizi Demografici e sportello unico per le attività produttive; Francesco Casamassima, a sua volta nominato dirigente dei Servizi alla persona, Cultura, Istruzione e Sport; Onofrio Bombino, consigliere del Pdl, assunto dalla Sia; ed Enzo Pece, plenipotenziario su Cerignola di Futuro e Libertà e nuovo assessore al Contenzioso.

Nomina, quest’ultima, che fa storcere il naso al Pd in modo particolare essendo la prova provata di “quello che tutti sanno ma nessuno può dire: Giannatempo è un finiano, pidiellino per opportunità”. Come dire: il sindaco gongola, con un piede in due scarpe, garantendo fedeltà al berlusconismo e, sottobanco, rassicurando i figiani. Un modo per mantenere incollata una maggioranza che, a livello nazionale, vacilla sotto le dichiarazioni perugina del Presidente della Camera, ormai sempre più spinto verso la soluzione antiberlusconiana.

Rimangono tuttavia seri dubbi sulla nomina di Bombino per la quale, denuncia ancora il circolo pd, è stata “elusa qualsiasi procedura di evidenza pubblica, con buona pace della legge 133/2008” (per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria) che “dovrebbe regolare l’assunzione in un’azienda con maggioranza di quota-capitale pubblica”

Dalla giunta cerignolana tacciono tutti. Ufficialmente, non ci sono state risposte né da parte del sindaco Giannatempo, né da parte di Roberto Ruocco, vicesindaco e titolare della funzione di controllo della trasparenza degli atti di giunta. Temporeggiamenti, dunque, per una giunta che, di giorno in giorno, sembra sempre meno stabile e che è chiamata a dare risposte. Ai cittadini, prima ancora che agli avversari politici.


p.ferrante@statoquotidiano.it

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.