Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Madre accusata di doppio infanticidio: gip respinge richiesta domiciliari

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
8 Novembre 2023
Attualità // Stato prima //

BERGAMO – Il gip Federico Gaudino ha respinto le richieste della difesa di Monia Bortolotti, arrestata con l’accusa di duplice infanticidio per la morte della figlia Alice di quattro mesi e l’anno dopo del figlio Matteo di due, che chiedeva l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare e gli arresti domiciliari.

Per il giudice, che ha convalidato l’arresto, sussiste il pericolo di reiterazione del reato.

In caso di ulteriore gravidanza, in sostanza, ci sarebbe il rischio – secondo il gip – che la ventisettenne possa compiere di nuovo un infanticidio. Davanti ai carabinieri e anche sui social prima dell’arresto la donna si era sempre difesa, parlando di eventi accidentali all’origine della morte dei suoi due figli.

Secondo gli inquirenti il movente dei due infanticidi, contenuto nella corposa ordinanza di 200 pagine che ha portato all’arresto, sarebbe da ricondurre “all’incapacità della madre di reggere alla frustrazione del pianto prolungato dei bambini“. Non una patologia psichica, secondo l’accusa, ma un sentirsi inadeguata nella gestione dei figli, aspetto che – è emerso – era noto a tutta la famiglia.

Lo riporta l’agenzia Ansa.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.