Cronaca

Trasporti, furenti Disabato e Losappio: “Puglia non sarà Cenerentola d’Italia”


Di:

(ST)

Bari – “Il governo Vendola non ci sta a far fare alla Puglia la parte della Cenerentola d’Italia per quanto riguarda i trasporti. E Trenitalia se ne accorgerà nelle prossime ore. La Regione non lascerà intentata alcuna azione affinché Trenitalia metta fine a questa persecuzione nei confronti del Sud e della Puglia fatta di soppressioni di treni, rincari dei biglietti e discriminazioni tra i viaggiatori”, la sfida è lanciata. I capigruppo in Consiglio regionale de La Puglia per Vedola, Angelo Disabato, e di Sinistra ecologia e libertà, Michele Losappio, promettono battaglia sulla vertenza trasporti che rischia di marginalizzare la Puglia dal resto della Nazione.

“Non escludiamo alcuna iniziativa, anche giudiziaria, congiunta con le associazioni dei consumatori, per ripristinare il diritto alla mobilità dei cittadini e delle imprese pugliesi”, tuonano i consiglieri. Che ricordano di come “la situazione è degenerata con la soppressione dei treni notturni, la cancellazione di alcuni collegamenti con il nord, con il conseguente aumento dei prezzi dei biglietti e dei licenziamenti di personale”

Si tratta, la chiosa, di “un accanimento che ci separa dal resto dell’Italia con pesanti ricadute sulla crescita e lo sviluppo del nostro territorio, a cui il governo Vendola non intende sottostare”.

Redazione Stato

Trasporti, furenti Disabato e Losappio: “Puglia non sarà Cenerentola d’Italia” ultima modifica: 2012-01-09T17:13:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • Anzitutto un doverosao saluto achi legge questi righi, io non metterei solo un commento, ma scriverei un giornale, sulle ferrovie, ma vorrei fare una domanda non so a chi, ma e possibile che un vecchio sindacalista può fare tutto questo disastro, e nessuno può dirci niente? E chi è questo? E poi un’altra cosa spesso sento il nostro amato PRESIDENTE DELLA REPUBLICA CHE DICE L’UNITA’ D’ITALIA. ma quale ITALIA quella di salerno in su, non di certo quella di salerno in giù. Spero che con queste poche parole ho detto qualcosa, un saluto da
    Pasquale BRUNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This