Cronaca
Accusate di trasporto e smaltimento (abbandono) incontrollato di Rifiuti speciali pericolosi sul suolo

Foggia. “Inquinamento Ambientale”: due denunce


Di:

Foggia, 09 febbraio 2019.  In esito ad una intensa e rapida attività info-investigativa operata dal personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della SottoSezione Polizia Autostradale di Foggia, ieri, 08 febbraio 2019, sono stati deferiti, in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria, due giovani trentenni foggiani, pregiudicati, F.S. e N.G., per abbandono di rifiuti pericolosi sul suolo.

Tale risultato è scaturito dalla segnalazione qualificata che è stata promossa da una dipendente pattuglia, il cui personale, in data 30 gennaio 2019, durante la quotidiana, attenta, Vigilanza Stradale in A/14, alle ore 11:50 circa, in corrispondenza del Km. 558+900 della carreggiata sud, in territorio del Comune di Foggia, notava un autocarro in sosta a ridosso della rete di recinzione, posta a protezione dell’Autostrada, e due persone intente a scaricare del materiale sul suolo.

Gli Agenti, pertanto, si arrestavano in corrispondenza del luogo per verificare, seppur a distanza, se l’attività posta in essere dai due giovani fosse lecita o meno, notando che questi, oramai vistisi osservati dalla Polizia, si davano a precipitosa fuga a bordo dell’autocarro cabinato in loro possesso, facendo perdere le proprie tracce, dileguandosi tra le campagne adiacenti, non essendo ‘inseguibili’ a causa della rete di recinzione che vi si frapponeva.

Dai successivi sviluppi info-investigativi e il corretto utilizzo delle tecnologie in uso alla Polizia di Stato, traendo  spunto dalle indicazioni fornite dalla solerte pattuglia segnalante, si è addivenuti, in brevissimo tempo, all’individuazione degli autori del consumato reato di “trasporto e smaltimento (abbandono) incontrollato di rifiuti speciali pericolosi sul suolo”, opportunamente deferiti, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria competente.

Il suolo sul quale i due protagonisti hanno illecitamente abbandonato i rifiuti, definito in un’area di circa 12 Mq, risultato essere di proprietà di Società Autostrade per l’Italia S.p.A., è stato posto sotto sequestro non soltanto perché  previsto da vigente dettato normativo e prassi procedurale, ma anche, e non da ultimo, per la imminente analisi merceologica, tecnica, dei rifiuti, il recupero in sicurezza, la bonifica e quant’altro previsto per il caso di specie, il tutto a cura di personale tecnico specializzato per tale incombenza, trattandosi di rifiuti speciali pericolosi, presumibilmente di risulta di pregressi lavori edili, e verosimilmente amianto”.

‘Classico esempio di smaltimento incontrollato di rifiuti sul suolo, che determina una serie di impatti negativi sulle componenti ambientali e sulla salute pubblica’ – è ciò che si è paventato agli occhi vigili degli Agenti della SottoSezione Polizia Autostradale di Foggia, i quali, anche in questo caso, in un ‘lavoro d’equipe’, hanno dimostrato conformata professionalità nell’applicazione di una normativa penale, dal carattere di specialità, con previsione di pene severe per la commissione di illeciti connessi ai rifiuti.

Continua, incessante, l’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere ad opera del personale di Specialità Polizia Stradale della SottoSezione di Foggia, a garanzia del rispetto delle Leggi e della sicurezza della circolazione stradale in ambito Autostradale di competenza.

Foggia. “Inquinamento Ambientale”: due denunce ultima modifica: 2019-02-09T13:08:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This