Politica
Lo ha detto a Napoli il presidente della Camera: "Non è un atto ideologico"

Tav, Casaleggio: ‘Nessuna crisi di governo’. Fico: ‘Il No battaglia del M5s’

Per 'l'anima' del Movimento il governo non è a rischio. 'La legislatura va avanti' ribatte il presidente della Camera. Con lui anche il ministro leghista Centinaio


Di:

Il no alla Tav è una “battaglia identitaria del Movimento” cinquestelle. Lo ha detto a Napoli il presidente della Camera, Roberto Fico. “Nel 2005 la prima riunione non del movimento perché non esisteva, ma dei meetup che nascevano fu fatta a Torino perché quel giorno c’era la grande manifestazione per dire no alla Tav – racconta Fico – eravamo un centinaio di persone, oggi alcuni non ci sono, c’era anche Beppe Grillo, finì la riunione e andammo tutti alla manifestazione No Tav”. Fico sottolinea che “non era un’idea ideologica o per dire no a qualcosa, era per dire di cambiare rotta rispetto a opere che non servono e non servivano, con documenti concreti e sostanziali”. 

“Il primo atto nel 2013 quando arrivammo in Parlamento come parlamentari di M5S alla Camera e al Senato, la prima uscita pubblica di tutto il MoVimento 5 stelle parlamentare fu di andare a visitare i cantieri della Tav per comprendere a che punto ci trovavamo, per dire l’ennesimo no documentato e non ideologico alla tav – ha ricordato il presidente della Camera Roberto Fico a Napoli – quindi è una lotta che ha attraversato ogni periodo storico dai meetup al movimento, non è un atto ideologico perché abbiamo visto tutte le relazioni che sono negative senza contare che ogni volta purtroppo, e non solo in Italia, che un’opera va avanti in un certo modo crescono anche le spese che in questo momento non sono a bilancio, diciamo così”. “È chiaro che è una battaglia identitaria del MoVimento 5 stelle e quindi comprendo bene la durezza”. Nonostante tutto però per il presidente della Camera “la legislatura è saldamente in piedi, c’è la nostra Carta costituzionale, la nostra Repubblica e semmai avverrà qualcosa la parola passerà sempre al Presidente della Repubblica, non al presidente della Camera”.

“Non penso ci sia una crisi di governo” ha detto Davide Casaleggio rispondendo ai giornalisti a Villaggio Rousseau a Milano. “So che voi avete questo focus. Oggi siamo a Villaggio Rousseau, un bell’evento di partecipazione, e di questo vorrei parlare” ha tagliato corto Casaleggio.

Sulla stessa lunghezza d’onda il ministro leghista dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio a Tgcom24 sulla possibile crisi di governo dopo lo scontro sul Tav tra Lega e M5S. “Stiamo andando bene con vari progetti e non penso che la Tav possa mettere in crisi un governo – afferma -. Ormai per gli italiani questa cosa della TAV sembra la diatriba su Mazzola e Rivera o su Coppi e Bartali. Oltre alla problematica della TAV l’Italia ha bisogno di vere infrastrutture”.

Tav, Casaleggio: ‘Nessuna crisi di governo’. Fico: ‘Il No battaglia del M5s’ ultima modifica: 2019-03-09T12:46:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This