ManfredoniaStato news

“Incompatibilità” Pecorella, Lo Riso: sono legittimi gli atti del Consiglio?


Di:

Manfredonia – “PRENDIAMO atto che il Consiglio comunale ha respinto la richiesta di incompatibilità del consigliere Pecorella. In verità il consigliere Pecorella ha rimosso le cause diincompatibilità, prima della decisione del consiglio Comunale. Dimettendosi da vice presidente dell’Oasi lago salso s.p.a., società di diritto privato ma regolato e finanziato dal comune di Manfredonia. Ammettendo di fatto l’incompatibilità contestatagli, quindi l’obiettivo dei proponenti è stato raggiunto. Tuttavia oltre alle dotte citazioni di San Tommaso Moro, peraltro fuori contesto, il vulnus giuridico rimane, difatti le dimissioni annunciate in Consiglio Comunale, hanno valore solo dopo che l’assemblea dei soci, opportunamente convocata ne prende atto o addirittura potrebbe respingerle”. Lo dice in una nota Vincenzo Lo Riso, Primo dei non eletti lista P.d.l..

“La domanda fantalegalepolitica è l’assemblea dei soci Oasi Lago Salso s.p.a. è stata regolarmente convocata a norma di legge? Con l’ordine del giorno di ratifica delle dimissioni del suo vicepresidente? Prima del consiglio comunale? Questo non ci è dato sapere. È se questa domanda fantalegalepolitica non avesse una risposta affermativa, secondo quanto prevede il codice civile, in consiglio comunale ci sarebbe stata solo un’esercitazione retorica, un annuncio come tanti che in questo periodo elettorale siamo abituati ad ascoltare. Difatti avremmo avuto in Consiglio Comunale un vicepresidente oasi lago salso nel pieno delle sue funzioni, quindi incompatibile? Di conseguenza siamo sicuri che gli atti prodotti nel consiglio comunale siano legittimi? Ovviamente non siamo noi a dover dare una risposta ma chi ne garantiva la regolare legittimità. La nostra da profani di legge è solo una domanda fantalegalepolitica, che solo chi è a conoscenza dei fatti può dare una risposta. Attendiamo lumi e nel contempo stiamo valutando attentamente gli atti e le circostanze per poter meglio definire le responsabilità”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

“Incompatibilità” Pecorella, Lo Riso: sono legittimi gli atti del Consiglio? ultima modifica: 2014-05-09T11:47:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Resettare l'intera vecchia classe politica italiana con il voto!!

    andate a zappare tutti quanti voi di destre e centro destre e di sinistra e centro sinistra!! Fatevi da parte perché tra poco arriverà l’onda anomala!!


  • basta

    bravo lo riso continua questa battaglia insieme al qualche tuo bravo amico che ti sta sostenendo


  • Uno di Voi

    Vincenzo Lo Riso, ma sei proprio sicuro che “le dotte citazioni di San Tommaso Moro” espresse da Pecorella in Consiglio Comunale prima della votazione sulla sua incompatibilità di Consigliere Comunale siano fuori contesto?

    Sicuramente lo saranno, ma è sorprendente e sfortunata la sua citazione dotta, visto che esattamente il giorno dopo, si scopre nelle indagini sull’EXPO 2015 che la “sede sociale” dell’associazione per delinquere che avrebbe “inquinato” una serie di appalti era un’associazione culturale intitolata proprio a San Tommaso Moro!!!!!

    Dimmi tu se questa non è sfiga!


  • Pasqualino

    Ma vi rendete conto che con queste liti fra di voi state perdendo pezzi?
    Alle europee mi vanno anche bene gli amici di Berlusconi, ma a livello locale e nazionale dovrò pensarci se andare a votare o meno.


  • Avvocato in tasca

    Leggere l’articolo 2485 cc: se vi è consiglio di amministrazione , le dimissioni hanno effetto immediato senza bisogno di ratifica alcuna, se eliminando il dimissionario resta in carica la maggioranza degli amministratori in consiglio .

    Ma siamo a Manfredonia e la legge e’ un optional per tutti i cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This