Edizione n° 5399

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

RIBASSO Il prezzo del grano duro a Foggia continua a essere sotto pressione. Ecco perché

A luglio 2024, il prezzo del grano duro a Foggia continua a essere sotto pressione, mostrando un andamento ribassista significativo

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
9 Luglio 2024
Economia // Foggia //

A luglio 2024, il prezzo del grano duro a Foggia continua a essere sotto pressione, mostrando un andamento ribassista significativo. Attualmente, il prezzo medio del grano duro “fino” è di circa 333,50 euro per tonnellata, con una diminuzione di 6 euro rispetto alle settimane precedenti​ (Informatore Agrario)​. Anche il grano duro “buono mercantile” con un contenuto proteico dell’11% ha visto una flessione, attestandosi a 323,50 euro per tonnellata​ (Informatore Agrario)​.

La causa principale di questa diminuzione dei prezzi è attribuita all’afflusso di grano dall’estero, in particolare dalla Turchia e dal Kazakistan, che ha saturato il mercato locale e spinto verso il basso le quotazioni​ (Stato Quotidiano)​​ (Stato Quotidiano)​. Questo eccesso di offerta estera, unito alla speculazione e alla mancanza di regolamentazione efficace, ha creato una situazione di squilibrio nel mercato.

Le organizzazioni agricole locali hanno espresso forte preoccupazione per la situazione. Gennaro Sicolo, presidente della Cia Agricoltori Italiani di Puglia, ha denunciato il mancato riconoscimento della qualità superiore del grano italiano e i costi di produzione sostenuti dagli agricoltori, criticando le quotazioni attuali come gravemente insufficienti​ (AgroNotizie)​. Inoltre, Carlo Maresca, presidente della FNP Cereali alimentari di Confagricoltura, ha sottolineato la necessità di strumenti come i contratti di filiera per stabilizzare il mercato e proteggere i produttori​ (Stato Quotidiano)​.

Nonostante il clima negativo, gli operatori del settore sperano in una ripresa delle quotazioni grazie a una gestione più equilibrata dell’offerta e a dinamiche internazionali più stabili nei prossimi mesi​ (Stato Quotidiano)​. Tuttavia, la situazione rimane complessa e richiede interventi strutturali per garantire la sostenibilità della cerealicoltura italiana.

1 commenti su "Il prezzo del grano duro a Foggia continua a essere sotto pressione. Ecco perché"

  1. Piu`che un commento una considerazione :la situazione dei cereali e`talmente torbida e manipolata che alle aziende agricole non rimane altro che una vera e propria “rivoluzione”. Purtroppo, continuo a dire, le associazioni di categoria fanno meno di niente per proteggere i propri associati da queste “rapine”, tranne che starnazzare a vuoto. Con la scarsa produzione 2024 cedere il grano alle quotazioni attuali significa irrimediabilmente chiudere “bottega”. Un governo nazionale che predica bene e razzola male, con una politica agricola sciagurata continua ad avallare le speculazioni delle lobbi. Oltre questo corre ad investire soldi degli italiani in Nord Africa per creare ulteriori difficolta`alle aziende nazionali, fovorendo i pochi (Bonifiche Ferraresi) in danno di molti, ottima scelta. Della incompetenza del Ministro all’agricoltura ormai tutti ne siamo a conoscenza, sciugura peggiore non poteva capitare, povera agricoltura italiana. Le associazioni di categoria, tutte, continuino pure a battere le mani.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.